Nuova Honda Transalp 850? Potrebbe arrivare a Eicma 2021

Nuova Honda Transalp 850? Potrebbe arrivare a Eicma 2021
Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
Le indiscrezioni si susseguono ormai da due anni. Le ultime voci danno la nuova enduro stradale con avantreno da 21 pollici, e motore due cilindri in linea, svelata a Eicma 2021
  • Maurizio Gissi
  • di Maurizio Gissi
17 maggio 2021

Poco dopo l'arrivo della Honda Africa Twin si è iniziato a parlare del ritorno di un altro modello importante per la casa giapponese e per un gran numero di appassionati che l'hanno avuto: la riedizione della Transalp.

Facile speculazione naturalmente, ma - con il passare del tempo e l'arrivo di altre moto in quel segmento - oltre alle chiacchiere si sono unite le ragioni commerciali e indizi interessanti. (Nella foto in alto è il rendering pubblicato da Rubberdust.com).

Nel 2019 è stata la rivista giapponese Young Machine a pubblicare un primo rendering di una Africa Twin “piccola”, una alternativa alla crossover NC750X di impostazione puramente stradale che si faceva forte di un motore più potente e di una ciclistica da vera enduro stradale.
Qui sotto è invece un recentissimo rendering pubblicato sempre da Young Machine.

Sempre nel 2019 era stato depositato il brevetto di una ipotetica Africa Twin di media cilindrata con un nuovo motore bialbero al posto dell'Unicam della Africa Twin 1000 e poi 1100 (vedi qui sotto).

Poco più di un anno fa il settimanale inglese MCN, intervistando il capo progetto della CRF1100 Kenji Morita, riportava questo virgolettato: "Parlando di pura avventura non abbiamo una gamma completa. Quindi stiamo pensando a un modello a metà strada (fra la piccola CRF e la Africa Twin, ndr.) per attirare i giovani".

All'inizio di quest'anno il nome Transalp è stato registrato nuovamente negli USA, presso lo United States Patent and Trademark Office, dove il nome era stato registrato la prima volta da Honda Motor nel 1988 ed era rimasto protetto fino a maggio 2016, quando era stato cancellato dal registro dei marchi.

Il 9 febbraio scorso è stato nuovamente depositato da Honda Motor Company nell'elenco “motocicli e parti strutturali”. Si è trattato di un'operazione di registrazione e non di semplice rinnovo completando così il mercato principale di destinazione di una nuova ipotetica Honda Transalp.

In Europa il rinnovo della registrazione del nome Transalp risale al 2006, è stato aggiornato nel 2019 e resterà valido fino al 31 gennaio del 2026. Altri rinnovi sono stati fatti negli uffici di competenza di Giappone, nel 2019, nelle Filippine e in Australia nel 2017.

Che ci sia una importante espansione del segmento enduro stradale in una classe di cilindrata inferiore ai modelli maxi enduro, che ormai vanno da 1.100 a 1.300 cc, è consolidato dalla presenza delle varie bicilindriche BMW F850 GS, KTM Adventure 890R, Triumph Tiger 900 Rally (la sola tre cilindri) e Yamaha Ténéré 700, a cui si aggiungerà la annunciata Aprilia Tuareg 660.

La risposta Honda Transalp, stando alle ultime indiscrezioni, punterebbe su un nuovo motore bicilindrico parallelo di cilindrata vicina ai 850 cc e disponibile anche con la trasmissione automatica a doppia frizione DCT.

Lo schema a V sarebbe stato abbandonato per le stesse ragioni già viste nel caso della Africa Twin 1.000, ovvero per ridurne i costi ma anche per diminuire gli ingombri e il peso.
Una scelta progettuale sposata ormai da tutti i costruttori a parte Suzuki con la sua V-Strom 650 nata però in un periodo precedente.

La nuova Transalp manterrebbe le ruote a raggi con la misura da 21 pollici davanti e quella – altrettanto enduristica - da 18 pollici dietro. Inoltre avrebbe un peso contenuto per la categoria.

La presentazione dovrebbe avvenire in occasione di EICMA 2021, a novembre, come model year 2022.
Nel frattempo qualcosa di più, conferma o smentita che sia, dovrebbe arrivare.

Rendering da Rubberdust.com

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...