Fiere

Motodays e [email protected]: otto padiglioni a due ruote

- Presentata oggi, presso l’Auditorium Parco Della Musica, la quarta edizione di Motodays, Salone Moto e Scooter del Centro-Sud Italia in programma dall’8 all’11 marzo alla Fiera di Roma. Presenti Uncini e Moser
Motodays e Bici@Roma: otto padiglioni a due ruote


Mauro Mannocchi, Presidente Fiera Roma, ha dichiarato: “Nonostante la crisi economica generale, la nostra Fiera mantiene gli standard a cui è abituata – ha detto Mannocchi - dopo Big Blu abbiamo confermato in calendario Motodays, implementando in per quei giorni l’offerta espositiva con l’arrivo di [email protected] e dei suoi padiglioni. In un momento così particolare c’è da parte nostra la capacità di guardare con fiducia al futuro e questo ci rende davvero ottimisti”.

A seguire è stato il momento dell’Assessore Politiche della Mobilità di Roma Capitale, Antonio Aurigemma, che ha evidenziato l’importanza dell’evento Motodays in una città che vanta oltre 700.000 mezzi a due ruote mentre il Vice-Presidente FMI, Fabio Larceri, ha fatto una panoramica sulle iniziative della Federmoto in Fiera: una su tutte, la scuola di avvicinamento moto dedicata ai bambini.

Parole positive per la quarta edizione di Motodays sono arrivate anche dall’ex-campione del mondo della 500, Franco Uncini. “In una città come Roma, le moto e soprattutto gli scooter fanno la differenza da ogni punto di vista e nella mobilità sono molto più efficaci rispetto alle auto – ha detto l’iridato nel 1982 – quindi il Salone è un momento fondamentale per la città. Sono certo che gli appassionati del Centro-Sud saranno presenti in massa a questa importante iniziativa perché hanno le moto nel sangue. Mi ricordo il loro grande affetto quando correvo su uno dei miei circuiti preferiti, Vallelunga, dove ho fatto alcune delle mie gare più belle...”

Negli stessi giorni di Motodays farà il suo debutto, alla Fiera di Roma, [email protected], primo Salone del Ciclo della Capitale. Dal tavolo relatori ne hanno parlato il Presidente FCI, Renato Di Rocco che vede con grande ottimismo e curiosità l’esordio di [email protected] nel Centro-Sud ma anche l’ex-campione del mondo di ciclismo, Francesco Moser, che nel suo intervento ha ricordato gli esordi avvenuti proprio sul territorio capitolino. “Nel ’69 venni sui colli romani a correre una delle mie prime gare e poi tornai tante volte durante la mia carriera – ha detto Moser, iridato nel 1977 e vincitore del Giro d’Italia del 1984 - mi ricordo i passaggi al Colosseo della Tirreno-Adriatico ma anche gli allenamenti fatti sul Raccordo Anulare. Si, un tempo si poteva girare in bici anche sul GRA... credo molto in [email protected] perché il Centro-Sud è un bel bacino di ciclisti e spero che questa fiera avvicini anche i bambini più giovani a questo splendido sport, sia per divertimento che per professionismo”.

Motodays e [email protected] prenderanno il via giovedì 8 marzo alla Fiera Di Roma.


ANCHE MOTO.IT PARTNER DI MOTODAYS


Moto.it è il primo quotidiano online della moto in Italia e sarà presente per la prima volta alla kermesse capitolina con un proprio stand, a conferma dell’importanza del mercato della moto nel Centro-Sud Italia. Italia. Il portale, nato nel 1997 e disponibile in 15 lingue, offre una grande opportunità agli operatori del settore: grazie alla partnership con Motodays, scrivendo all’indirizzo [email protected] sarà possibile ricevere due inviti per visitare la fiera e per entrare in diretto contatto con la realtà di Moto.it. L’appuntamento è dall’8 all’11 marzo al padiglione 3, stand D26.

SUZUKI INAZUMA: GRANDE ATTESA PER L’ANTEPRIMA NAZIONALE  


Giovedì 8 marzo alle ore 14.00 presso lo stand Suzuki (pad. 6) avrà luogo la conferenza stampa durante la quale verrà presentata in anteprima nazionale la nuova Suzuki Inazuma 250. Inazuma è la risposta di Suzuki a uno specifico target, quello dei neofiti che si affacciano al mondo delle due ruote per la prima volta e cercano un mezzo facile da usare e dal peso contenuto, ma non solo, è un’ottima alternativa allo scooter, capace di risolvere i problemi di mobilità tipici dei centri metropolitani congestionati dal traffico. Inazuma si inserisce in un segmento di mercato dalle grandi potenzialità, una categoria ancora da esplorare, ma che Suzuki già conosce, grazie al precedente modello TU250 che ha riscosso molto successo tra il pubblico. Inazuma è un motociclo che si distingue per un design moderno, vivace e innovativo, ispirato alla celebre B-King, con caratteristiche tipiche di un mezzo adatto a un uso quotidiano: facile da guidare, maneggevole e dai costi di esercizio contenuti.

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento