Moto e musica nel brano "Un cuore a forma di V" di Ermanno Corti

Moto e musica nel brano "Un cuore a forma di V" di Ermanno Corti
Un brano che celebra il primo secolo di storia di Moto Guzzi. Un viaggio sognando ad occhi aperti, trasportati in questi luoghi tra lago monti, dove le menti creative Giorgio Parodi e Carlo Guzzi l’hanno prima sognata e poi forgiata, come cita la canzone stessa
7 gennaio 2022
Il brano è stato ideato, dedicato e prodotto da Matteo Brutti, imprenditore Lecchese, appassionato motociclista, che ha spinto l’amico cantautore Ermanno Corti a comporre questa nuova canzone.

All’ascolto del brano è ’inconfondibile il motore Guzzi, con le note che proseguono in un mix di rock psichedelico, tipico delle sonorità a cavallo fra '70 e '80, in cui Ermanno riversa la consueta energia e la sensibilità compositiva che gli appartiene.
Ascoltando “Un cuore a forma di V” si percepisce tutto l’attaccamento del cantautore alla terra bagnata da “quel ramo del Lago di Como”.

Una produzione e realizzazione esclusivamente locale, in quanto hanno partecipato alla registrazione del brano, il bassista Maurizio Rocca, Daniele Scicchitano alla batteria e il chitarrista solista Marco Gnecchi.
La registrazione è stata effettuata allo Streetrecstudio di Aron Corti con i mixaggi di Mauro “DRAGO” Bertagna.

Per riprodurre o scaricare il brano cliccare qui.

Argomenti

Da Automoto.it