EVENTI

Matteo Adreani, la video intervista che sfata i miti della Distinguished Gentleman’s Ride

- Abbiamo parlato con il coordinatore nazionale dell’evento: non solo cafe racer ma, soprattutto, tanta beneficenza

Che la Distinguished Gentleman’s Ride sia l’evento motociclisto più glamour a livello mondiale non ci piove, ma l’evento ideato in Australia da Mark Hawwa è molto di più, e ne abbiamo discusso con Matteo Adreani, il coordinatore di DGR in Italia.

L’evento, che riunisce i bikers di 95 Paesi del mondo, sostiene infatti la Movember Foundation, organizzazione non a fini di lucro impegnata nella prevenzione del tumore della prostata, del tumore del testicolo, della salute mentale precaria e dei suicidi.

Nel corso delle ultimi cinque edizioni, DGR è riuscita a raccogliere oltre 13 milioni di dollari per la ricerca, e per questa edizione 2018 l’asticella è stata alzata, con l’obiettivo di raccogliere ben 6 milioni.

Per i più scettici, Adreani ha spiegato che i fondi destinati alla ricerca vengono anche redistribuiti in Italia, grazie ad una collaborazione con l’Ospedale San Raffaele di Milano.

Alla conferenza stampa era anche presente il Dottor Deho', urologo ed oncologo dell'Ospedale San Raffaele di Milano, che ha dichiarato che «la neoplasia prostatica è attualmente la seconda neoplasia più frequente nell’uomo, e rappresenta circa il 15% di tutte le neoplasie diagnosticate. La diagnosi è più frequentemente incidentale, essendo tale patologia asintomatica nella maggior parte dei casi. Per questo motivo è consigliabile sottoporsi, dopo i 40 anni, ad una visita specialistica. La diagnosi precoce può salvare la vita!».

La palla adesso passa nelle mani dei motociclisti italiani, e ricordate che se partecipare è ottimo, donare è fondamentale.

  • youngfire, Treviglio (BG)

    "Meglio donare e non partecipare che partecipare e non donare"

    Motto DGR Bergamo :)
Inserisci il tuo commento