Intervista

Marini e Vietti: due talenti in Moto2 e Moto3

- Luca Marini e Celestino Vietti corrono per lo Sky Racing Team VR46. Li abbiamo incontrati a EICMA prima dell’ultima gara di Valencia, e si sono raccontati dopo una stagione molto positiva che li ha visti spesso protagonisti in Moto2 e Moto3

Prima dell’ultima gara di Valencia sono venuti a trovarci al nostro stand a EICMA Luca Marini e Celestino Vietti.
I due piloti portacolori dello Sky Racing Team VR46 corrono rispettivamente in Moto2 e Moto3.
Luca, 22 anni e al quarto anno nella classe intermedia del mondiale, ha ottenuto quest’anno due perentorie vittorie ai GP di Giappone e Thailandia, dopo un secondo posto al Mugello e un terzo ad Assen.

In questa intervista Luca ci racconta del cambiamento nella Moto2 dopo il passaggio al motore tre cilindri Triumph 765, fa un bilancio della sua stagione di gare, del 2020 ancora nello stesso team e nella medesima categoria, e del possibile futuro in MotoGP: “Ci sono una decina di piloti veloci in Moto2 che meritano di passare in MotoGP...”.

Celestino Vietti, uno dei giovani piloti più forti e promettenti della Moto3, ha convinto sin dal debutto, l’anno scorso, disputando alcune gare da wild-card e ottenendo un terzo posto a Phillip Island.
Nel 2019 ha conquistato tre podi, e attualmente è il migliore debuttante della Moto3: “è una stagione di cui sono soddisfatto” dice il diciottenne di Ciriè analizzando il suo primo anno con la KTM del Team Sky.

Anche lui sarà nel 2020 nella stesse squadra, sempre in Moto3, e a Valentia ci va convinto di poter far bene:  “è una pista che conosco, dove ho già corso è quindi stavolta non sarò un rookie”.

 

  • daemon999, Ardea (RM)

    ...talenti?? chissà se non ci fosse scritto sky o VR su quei cappellini…. chissà...
  • Alberto.Ferrari, Bologna (BO)

    Ok talenti ma di sicuro non fenomeni.
Inserisci il tuo commento