intervista

Marco D’Acunzo (Aprilia, Moto Guzzi): "Tuono e Caponord, due moto da provare!"

- Al raduno dello Stelvio i motociclisti hanno provato la gamma Aprilia e Moto Guzzi. Abbiamo intervistato Marco D'Acunzo, Brand Manager Aprilia, Moto Guzzi che ci ha raccontato come sono andati i demo ride
Marco D’Acunzo (Aprilia, Moto Guzzi): Tuono e Caponord, due moto da provare!

Al 38° motoraduno dello Stelvio i motociclisti hanno potuto provare su strada, in tour guidati, i modelli della gamma Aprilia e Moto Guzzi. Abbiamo intervistato Marco D'Acunzo (Brand Manager Aprilia, Moto Guzzi e Gilera) che ci ha raccontato come sono andati questi giorni di demo ride.

Marco D'Acunzo, Brand Manager Aprilia - Moto Guzzi - Gilera


C’è stata grande affluenza di pubblico quest’anno per il 38° Motoraduno dello Stelvio?

«Sì, abbiamo avuto un’ottima affluenza in questi giorni e possiamo dire che già da sabato eravamo intorno ai settanta test ride, quindi un buon numero anche sulla base delle esperienze passate. Siamo molto contenti».

Qual è stata la moto più richiesta presente ai vostri demo ride?
«Le moto più richieste sono state l’Aprilia Tuono e la Caponord, un po’ anche per specificità di prodotto visto che solitamente sono più difficili da provare, con un target price un pochino più alto, sono quelle più gettonate».

E quella su cui avete puntato di più?
«Sicuramente le Moto Guzzi V7 vanno bene, sono moto che piacciono e hanno avuto un’ottima risposta, la Racer ha avuto un impatto visivo sulle persone molto importante, ma anche l’Aprilia Caponord ha dato delle buone risposte, con quattro moto messe a disposizione del pubblico».

Sono moto di generi molto diversi, avete previsto dei giri specifici per ogni modello o avete proposto sempre lo stesso giro?
«Quello che abbiamo cercato di fare è stato proporre un unico giro, poi i nostri due apri pista e chiudi pista, sulla base anche delle caratteristiche e delle capacità dei vari rider che sono venuti a provare le moto, hanno fatto fare anche dei giri specifici.
Per esempio venerdì sono arrivati due ragazzi molto bravi a cui piaceva un pochino spingere di più, sempre nel rispetto dei limiti, con l’Aprilia Tuono e la Caponord, allora gli è stato proposto di fare un girettino un po’ più veloce».

Marco D'Acunzo, Brand Manager Aprilia, Moto Guzzi e Gilera
Marco D'Acunzo, Brand Manager Aprilia, Moto Guzzi e Gilera


I vostri clienti hanno potuto provare più moto?
«Assolutamente sì. Abbiamo fatto turni da 20, 30 minuti l’uno e i nostri clienti hanno potuto provare prima una moto e poi al ritorno registrandosi per un nuovo turno provarne un’altra, anche sulla base delle disponibilità delle moto che erano presenti. Abbiamo cercato di accontentare le rischieste dei clienti. Il nostro obiettivo è stato quello di far provare, vedere e conoscere ampiamente tutti i nostri prodotti. In tanti addirittura sono arrivati chiedendoci già un modello specifico da poter provare. Per esempio sull’Aprilia Caponord e sulla Moto Guzzi V7 in tanti sono venuti chiedendo di poter provare proprio quelle moto, perché probabilmente avevano già in mente quei modelli e hanno approfittato dell’occasione per poterle provare e capire un po’ di più come vanno».

Da quanti anni siete presenti al Motoraduno dello Stelvio?
«Abbiamo avuto una presenza un pochino a singhiozzo, l’anno scorso eravamo presenti, mentre qualche anno prima abbiamo saltato, invece da quest’anno vogliamo incominciare a mantenere una nostra presenza costante in questi raduni, soprattutto in quelli più importanti, dando così visibilità ai prodotti e brand facendo provare le moto nella speranza poi che diventino nostri potenziali clienti».

Il parere dei clienti


Emanuele


Da dove vieni?
«Abito qui a 3 km da Sondalo».

Che moto hai e quale hai provato?
«Ho una Kawasaki Z1000 e ho provato l'Aprilia Dorsoduro 750».

Ti è piaciuta?
«Sì, divertentissima».

La comprerai?
«La voglia c'è, è sicuramente una bella moto, divertente soprattutto sulle nostre strade e nel misto stretto».

Giancarlo


Da dove vieni?
«Vengo da Trieste».

Che moto hai e quale hai provato?
«Ho un Honda CB 1300 e ho guidato l'Aprilia Caponord 1200».

Ti è piaciuta?
«Sì, bellissima. E' una moto estremamente maneggevole, facile e spinge forte».

La comprerai?
«Avendo una possibilità economica sicuramente sì».

L'hai provata per curiosità?
«Principalemente sì, in caso decidessi di comprarla».

Valerio


Da dove vieni?
«Vengo da Parma».

Che moto hai e quale hai provato?
«Ho una Buell e ho provato l'Aprilia Dorsoduro e la Caponord».

Ti sono piaciute?
«Molto. La Caponord di più, la Dorsoduro un pochino di meno».

L'hai provata per curiosità?
«Sì, la Dorsoduro e la Caponord mi interessavano come tipologia di moto, anche se sono diverse tra di loro. Per i miei gusti ho trovato sulla Dorsoduro un ABS un po' troppo sensibile».

La comprerai?
«Se dovessi scegliere, prenderei sicuramente la Caponord».

  • sempre a chiodo, Sondalo (SO)

    Complimenti a tutto il team!

    Non sono solito commentare gli articoli, ma qua era doveroso farlo. Sono stato uno dei fortunati "tester" di queste moto. Ho provato la dorsoduro 750 (molto valida anche se sarebbe da provare il 1200 visto che il 750 è un pó piatto a livello motoristico) e la tuono v4 aprc e sono rimasto impressionato da quest'ultima. Una moto eccezionale, motore sempre pronto, maneggevole come una bici e regolabile a piacimento facendola diventare pressochè una fun bike. Abituato alle supersportive ho trovato le sospensioni un po' morbide (anche se è giusto sia così su una naked), ma prossimamente un test ride della sorellona carenata andrà fatto perché mi è rimasto il pallino del v4 e del pacchetto aprc. Risalito sulla mia f4 750 (scelta a suo tempo con il cuore e con la pancia) mi sembrava di stare su un mezzo agricolo, gli anni trascorsi sono ahimè evidenti e credo che le andrà affiancata una compagna di box.

    Colgo l'occasione non solo per celebrare le moto, ma anche lo splendido e validissimo team che ha seguito queste prove dai simpaticissimi e disponinilissimi ragazzi (Matteo in primis, di nuovo grazie per la pazienza), ai tecnici alle simpatiche ragazze che hanno allietato con la loro piacevole presenza i momenti di attesa.

    I miei complimenti a tutto il gruppo e speriamo di vederci l'anno prosssimo!

    Gianluca
Inserisci il tuo commento