Intervista

Marc Marquez: "Mio fratello in squadra con me? Un sogno!"

- Di ritorno dalla sua ottava vittoria consecutiva al Dutch TT di Assen, Marc Marquez è stato ospite di Valerisport, dove più di 1.000 fan sono accorsi per un autografo e una foto con lui. Come sempre disponibile, Marc ha risposto ad alcune nostre domande
Marc Marquez: Mio fratello in squadra con me? Un sogno!

Siamo nel Trevigiano, da Valerisport, e tra di noi c'è la rivelazione del motociclismo contemporaneo: Marc Marquez. Siamo all’indomani del GP di Assen, dove il campione ha firmato la sua ennesima vittoria davanti ad uno straordinario Andrea Dovizioso e al compagno di squadra Dani Pedrosa.

La visita di Marc è stata organizzata contestualmente all'evento Race Experience di Alpinestars, che permette ai fan di incontrare i loro idoli di MotoGP e Superbike
.
Marc si è dimostrato molto disponibile e sorpreso della grande affluenza che il pubblico gli ha riservato, firma autografi a ritmo e ha un sorriso per tutti.

Anche noi ne abbiamo approfittato per scambiare due parole col giovane pilota.


Tuo fratello, tra pochi anni, potrebbe correre in MotoGP: come sarebbe averlo come compagno di box?
«Avere mio fratello in squadra sarebbe un sogno insperato che si realizza!»

Lo incalzo chiedendogli chi tra i due è il più competitivo.
«Non c’è dubbio... è lui: è mio fratello quello veramente forte in famiglia.»

Dopo il GP di Germania avrete un mese di stop. Continuerai ad allenarti o andrai in vacanza?
«Al termine del GP di Germania avremo dei test a Brno per alcune migliorie, dopo di che una settimana di vacanza dove staccherò la spina completamente per poi ricominciare ad allenarmi in vista di Indianapolis.»

Marquez ha poi lasciato l'evento per tornare a casa, in Spagna, e iniziare la preparazione per il GP tedesco, al Sachsering.

Andrea Casagrande

  • v4lkyrie81, Verona (VR)

    Un calcio nel sedere al Pedrito

    Povero Pedrito, tanti anni a non vincere nulla per finire licenziato da un Marquez 2.0
Inserisci il tuo commento