Le cinque moto del "garage dei sogni": ecco quali avete scelto [SOCIAL GAME]

  • di Pietro Vizzini
A grande richiesta ecco la classifica delle moto più desiderate da voi lettori. C’è anche tua?
  • di Pietro Vizzini
6 settembre 2022

Sui nostri canali social (se non l'avete ancora fatto seguiteci su Facebook, YouTube e su Instagram) vi abbiamo proposto un sondaggio con l’intento di capire quali fossero le due ruote più sognate dai follower di Moto.it.

La settimana scorsa abbiamo quindi pubblicato i risultati del nostro sondaggio ed in tantissimi ci avete chiesto una vera e propria classifica delle moto più sognate. Ci siamo messi quindi a lavoro e abbiamo analizzato commento per commento i vostri garage dei sogni, ecco a voi la classifica!

Quinto posto: Ducati Desmosedici RR

Al quinto posto troviamo la prima, vera, MotoGP stradale. Prodotta in soli 1.500 esemplari, la sua presentazione avvenne nel giugno 2006 in occasione del GP d’Italia al Mugello. La Desmosedici RR si presentò subito come una moto esclusiva ed esoterica, mai nessuno prima di allora aveva osato così tanto su una moto stradale e il fatto che sia ancora ricercatissima nel mercato del collezionismo la dice lunga sul suo fascino.

Vai al listino Ducati

Quarto posto: Ducati Multistrada

È nata a due cilindri e da un paio d’anni è diventata a quattro cilindri, sempre a V, ma la Ducati Multistrada non ha mai smesso di far parlare di sé a partire dal suo debutto nel 2002. Una famiglia che ha anticipato i gusti dell’utenza proponendo una moto polivalente e - al momento della sua prima presentazione - difficilmente catalogabile, per estetica e impostazione.. Oggi è un best seller che copre diversi segmenti e cilindrate, dalla 950 a due cilindri fino alla V4 1100 Pikes Peak.

Vai al listino Ducati

Vedi tutti gli annuci di Ducati Multistrada V4 1100 nuove

Vedi tutti gli annuci di Ducati Multistrada V4 1100 usate

Vedi tutte le recensioni di Ducati Multistrada V4 1100

Terzo posto: Yamaha R1

Disruptive, game changer, “rivoluzionaria”: fate voi. La Yamaha YZF-R1 nasce nel 1997 e affascina subito per la potenza del motore, le dimensioni compatte, il peso contenuto e le sensazioni forti: caratteristiche che la piazzano in cima ai desideri dei motociclisti e che nel corso degli anni hanno contribuito a far nascere un mito. Oggi la R1 è una Hypersport unica per motore (a scoppi irregolari) ed ergonomia e… ricordiamoci che è la campionessa in carica del mondiale Superbike.

Vai al listino Yamaha

Guarda tutti gli annunci di Yamaha YZF-R1M nuove

Guarda tutti gli annunci di Yamaha YZF-R1 usate

 

Secondo posto: Aprilia RS 250

In tantissimi avete scelto - e ricordato con nostalgia - l’Aprilia RS 250

La bicilindrica due tempi italiana è una delle moto di culto degli anni 90’. Dotata di un motore bicilindrico derivato dalla Suzuki RGV Gamma 250 (leggermente rivisto), ebbe subito successo proprio per le sue caratteristiche sportive. Tutt’oggi rimane una delle moto più sognate fra gli appassionati.

Vai al listino Aprilia

Vedi tutti gli annunci di Aprilia RS 250 usate

Vedi tutte le recensioni di Aprilia RS 250 usate

Primo posto: Ducati Panigale V4

Rossa, bella, raffinata e italiana: gli elementi per entrare nel mito ci sono tutti; se la pole position nel garage dei sogni è appannaggio della prima sportiva a quattro cilindri Ducati vuol dire proprio che la Panigale V4 ha colto nel segno: presentata a fine 2017 e costantemente evoluta anche nel senso di una maggiore sfruttabilità delle sue prestazioni stratosferiche, oggi è un’icona di performance e stile. Nessuna come lei o, forse, la sua sorella terribile Streetfighter V4 costruita sulla stessa piattaforma.

Vai al listino Ducati

Vedi tutti gli annunci di Ducati Panigale V4 nuove

Vedi tutti gli annunci di Ducati Panigale V4 usate

Vedi tutte le recensioni di Ducati Panigale V4

 

Vi aspettavate questa classifica? Fatecelo sapere nei commenti. Intanto ringraziamo tutti gli utenti che hanno partecipato, alla prossima!

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...