rendering

Kawasaki ZX-14R: un rendering per un futuro modello Euro 5?

- Se è diventata Euro 5 la Suzuki Hayabusa, perchè non la Kawasaki Ninja ZX-14R? La regina del quarto di miglio da noi è conosciuta come ZZR 1400 e la sua produzione è cessata nel 2020, restando però in listino sul mercato americano
Kawasaki ZX-14R: un rendering per un futuro modello Euro 5?

La riflessione che hanno portato sulle loro pagine i colleghi di Young-Machine, accompagnata dal rendering che vedete in apertura, è quantomeno sensata: la Kawasaki Ninja ZX-14R (che da noi è sempre stata nota come ZZR 1400) è un modello ancora attuale per prestazioni e dinamica di guida, mentre nelle preferenze degli appassionati Kawasaki - quantomeno quelli giapponesi - non è stata mai totalmente rimpiazzata dalla H2 SX che, tra l'altro, ha un'indole appena più sportiva. La sparizione della ZZR 1400/ ZX-14R dai listini europei e giapponesi è dovuta anche alle normative antiquinamento che non hanno probabilmente fatto ritenere congruo ai vertici di Akashi aggiornare il motore di 1441 cc in termini "green", mentre negli Stati Uniti dalle norme meno restrittive la Ninja ZX-14R continua a essere venduta con il suadente e allusivo nick di "King of the Quarter Mile".

Ma, se Suzuki ha aggiornato, rinnovato e rilanciato la sua GSX-R 1300 Hayabusa con successo, perché non dovrebbe essere possibile anche per Kawasaki fare lo stesso per la sua hyper sport touring? L'operazione non dovrebbe essere difficile, la tecnologia e le soluzioni sono tutte già pronte e disponbili in casa tanto che il rendering di Young-Machine, che appone le cornering lights e il frontale con l'alloggiamento per il radar alla ZZR 1400, appare già molto credibile. Ma non probabile, forse. Rumors non confermati vorrebbero in sviluppo una nuova versione della H2 SX leggermente diversa nel frontale e dotata di Cruise Control Adattivo, se non di soluzioni miste radar/telecamere, e appare più logico e probabile un aggiornamento Euro 5 della supercharged piuttosto che della ZZR 1400, che almeno in astratto competerebbe nello stesso segmento ma con un irresistibile fascino anni '90.

 

La Kawasaki Ninja ZX-14R in vendita negli U.S.
La Kawasaki Ninja ZX-14R in vendita negli U.S.

Ma, dall'altra parte, non dovrebbe essere complicato rendere il quattro cilindri della ZZR conforme all'Euro 5 mantenendo almeno 200 cv di potenza, si eviterebbe di spazzare definitivamente via una moto che ha ancora molti estimatori e che messa a fianco alla sorella sovralimentata fa intuire chiaramente peculiarità che ne motiverebbero la continuazione della carriera: la posizione di guida distesa e un po' old style, il motore di 1441 cc dal tiro in basso strappa braccia, o il piacevole bilanciamento da fermo e alle basse velocità figlio del telaio monoscocca, tutte caratteristiche che ne fanno ancora oggi una moto godibilissima che attende soltanto di essere aggiornata a livello elettronico e ciclistico (pensiamo all'IMU) per andare a insidiare la Suzuki Hayabusa e far sognare gli appassionati delle velocissime big bore. E... se Honda riproponesse la CBR-XX 1100 Super Blackbird?

 

Fonte e foto: Young-Machine

  • cicciburicci, Azzano Decimo (PN)

    ciao ragazzi! e che cavolo, nessuno di noi, over 40....., che magari come il sottoscritto, fortunatissimo possessore di una ZX12R NinJa, del 2002, non ha proprio niente da dire in merito?!!!! Io, lo ammetto, sono tra coloro che rimpiangono le moto "ignoranti", come la mia, ma del resto, comprendo che moto, e motociclisti, si "evolvono", e cercano nuovi, e più appetibili motocicli. Ma coloro che come me, ricordano l'inebriante URLO, della ZXR 750 R degli anni '90, non hanno veramente nulla che dal cuore, gli passi per la mente di scrivere?!!..... Un caloroso saluto a tutti quanti Voi!!!....
Inserisci il tuo commento