Innovazione

Honda DCT: dieci anni di tecnologia e prestazioni

- Sono oltre 140.000 le Honda con il cambio a doppia frizione DCT che circolano in Europa dal 22010 a oggi. Dalla prima VFR1200F all'ultima Africa Twin 1100 ecco le sue evoluzioni
Honda DCT: dieci anni di tecnologia e prestazioni

Sono trascorsi dieci anni da quando le prime Honda con la trasmissione DCT sono arrivate in Europa e in Italia.

Apripista è stata la VFR1200F e finora di Honda con il cambio a doppia frizione ne sono state vendute nel nostro continente oltre 140.000. Il 45% delle Africa Twin, il 52% delle NC750X e il 67% delle Gold Wing vendute hanno la dotazione DCT.

Semplicità della cambiata, tempi di stacco ridotti, accelerazioni superiori, migliore sfruttamento delle doti di coppia, riduzione del beccheggio delle sospensioni e diminuzione dei consumi di carburante sono i vantaggi principali della tecnologia Honda ormai ampiamente nota della quale abbiamo scritto diffusamente in questa prova dedicata proprio al sistema DCT.

Se meccanicamente il sistema ha conosciuto soltanto piccoli affinamenti, la costante evoluzione c'è stata sul fronte della gestione della cambiata e quindi dei relativi controlli elettronici.

Come è noto al cambio “tradizionale” a sei marce (a sette sulla Gold Wing che aggiunge la retromarcia) nel sistema DCT è abbinata una doppia frizione: una che si occupa dell'innesto delle marce dispari (1a, 3a e 5a) e l'altra di quelle pari (2a, 4a e 6a). Le cambiate avvengono manualmente, con due levette al manubrio, oppure in modalità automatica e con diverse mappature di gestione dei regimi di giri.
Ci sono quindi sensori che monitorano i parametri fondamentali (fra questi: velocità, regime di rotazione del motore, apertura dell'acceleratore) e sono quindi eliminati la leve di azionamento della frizione e il pedale del cambio.

Il tutto si traduce in minore impegno per il pilota e in prestazioni motoristiche e dinamiche complessivamente superiori.

Già nel 2011 c'è stata un prima evoluzione del sistema, con la versione più compatta e leggera per il bicilindrico 700 della serie NC e Integra. Aggiunta la modalità D intelligente, che si adatta allo stile di guida, e quella automatica che viene mantenuta anche dopo un eventuale cambio di marca manuale.

Nel 2012 il DCT arriva sulla Crosstourer 1200 e viene affinata la funzione di “doppietta” in scalata. Nel 2013 il dispositivo Adaptive Clutch Capability Control determina uno slittamento programmato delle frizioni nelle fasi di apri-chiudi per una risposta più fluida ai comandi dell'acceleratore. La modalità “G", per il fuoristrada, arriva nel 2015 sulla nuova Africa Twin, assieme ai tre livelli di modalità “S” e al sensore di inclinazione (queste ultime novità riguardano anche la nuova serie NC750).

Nel 2017 debutta il cambio a 7 marce (sulla Gold Wing), con la retromarcia, l'assistenza per la partenza in salita, il Walking Mode e lo Start&Stop. E' il primo cambio DCT con regimi di cambio marcia in base al Riding Mode selezionato. Inoltre il comandi del gas ride by wire velocizza i cambi marcia e viene parzializzato l'acceleratore nelle cambiate per una guida più fluida.

Dal 2019, sulla Africa Twin 1100, il DCT lavora anche con i dati della piattaforma inerziale migliorando la gestione del cambio marcia in curva.

  • ettorino2, Ancona (AN)

    Non lo ammetterà mai chi la compra, ma mi gioco qualsiasi cosa che una moto che non ha nessun appeal estetico/dinamico e di fatto non è nè carne nè pesce, venga acquistata solo e unicamente perchè a molti suoi proprietari panzoni pigri piace dire "ccc'ho la moto!" quando di fatto mettono le chiappe su un qualcosa che è poco più che uno scooterone (ed infatti è venduta all'80% col cambio automatico doppia frizione...guarda caso).
    Sto parlando ovviamente dell'abominio Honda NC750X.
  • max597761, Milano (MI)

    Assolutamente fantastico, L'ho conosciuto con Integra, ed ora con la NC 750 X mi sto divertendo un sacco. Lo uso 90% in manuale, scali ed acceleri cambiando rapporto in un nanosecondo. Una vera goduria! Altro che scooter!!! L'unico "difetto"è che la batteria deve essere sempre al 100%. Mai più senza!
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Honda Africa Twin CRF 1100L Adventure Sports DCT (2020 - 21)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Honda
  • Modello Africa Twin CRF 1100L Adventure Sports
  • Allestimento Africa Twin CRF 1100L Adventure Sports DCT (2020 - 21)
  • Categoria Enduro Stradale
  • Inizio produzione 2020
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 19.990 - franco concessionario
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.332 mm
  • Larghezza 960 mm
  • Altezza 1.558 mm
  • Altezza minima da terra 250 mm
  • Altezza sella da terra MIN 825 mm
  • Altezza sella da terra MAX 895 mm
  • Interasse 1.575 mm
  • Peso a secco n.d.
  • Peso in ordine di marcia 250 Kg
  • Cilindrata 1.084 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 2
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri -
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 92 mm
  • Corsa 81,5 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione monoalbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore 7
  • Potenza 102 cv - 75 kw - 7.500 rpm
  • Coppia 11 kgm - 105 nm - 6.250 rpm
  • Emissioni Euro 5
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC 20,4 km/l
  • Capacità serbatoio carburante 24,8 lt
  • Capacità riserva carburante n.d.
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio Semi-doppia culla in acciaio con telaietto reggisella ad alta resistenza
  • Sospensione anteriore Forcella rovesciata a perno avanzato Showa a cartuccia con steli da 45 mm, pluriregolabile elettronicamente
  • Escursione anteriore 230 mm
  • Sospensione posteriore Forcellone in alluminio di derivazione CRF450R, monoammortizzatore regolabile elettronicamente con leveraggio Pro-Link, precarico elettronico
  • Escursione posteriore 220 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 310 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 256 mm
  • ABS
  • Tipo ruote raggi
  • Misura cerchio anteriore 21 pollici
  • Pneumatico anteriore 90/90-R21"
  • Misura cerchio posteriore 18 pollici
  • Pneumatico posteriore 150/70-R18"
  • Batteria 12V-6Ah
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Honda

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta