Anticipazioni

Harley-Davidson: brevetta il “Bareknuckle” dopo il mitico “Knucklehead”

- Harley-Davidson ha depositato il marchio Bareknuckle. Che uso ne farà? Probabilmente sarà il nome della prossima Streetfighter, utile anche a sottolineare l'arrivo dell'inedito motore V2
Harley-Davidson: brevetta il “Bareknuckle” dopo il mitico “Knucklehead”

La casa di Milwaukee ha fatto richiesta di registrazione del marchio Bareknuckle (letteralmente nocche scoperte) ed è in attesa dell’approvazione da parte dell’associazione dei marchi USA.
Che significa ciò? Dopo aver registrato il nome Pan America per l’annunciato modello Adventure di 1.250 cc, è quindi possibile che venga utilizzato per la Streetfighter che è stata anch’essa anticipata quasi un anno fa assieme al lancio del programma "More Roads to Harley-Davidson".

Che si può sintetizzare con la presentazione di cento novità dal 2018 al 2027 e con un allargamento della gamma di cilindrata per andare alla conquista di nuovi motociclisti (2 milioni secondo i piani) in USA e soprattutto all’estero dove H-D punta a una crescita del 50%.

Il nuovo V-Twin

Da quello che è trapelato in questi mesi, Harley-Davidson sta lavorando a un ampliamento della gamma motori – e quindi dei modelli – anche verso il basso: da 300 a 1.250 cc. Di concreto c’è intanto il fresco accordo con la cinese Qianjang Motorcycles per la produzione di un modello di 338 cc destinato al mercato asiatico.

Il famoso motore Knucklehead
Il famoso motore Knucklehead

Bareknuckle è quindi strettamente collegato al nuovo motore V-Twin – un V2 di 60° raffreddato a liquido da 975 a 1.250 cc di cilindrata – che equipaggerà alcune novità fra i quali appunto la streetfighter proposta in chiave concept e che dovrebbe essere una 975 cc.

Del resto “Knucklehead” (testa con le nocche: che era poi il disegno dei coperchi sopra le teste) fu il nome del primo motore Harley-Davidson di 1.000 cc, e con valvole in testa, che fece la sua comparsa nel 1936.
Un celebre bicilindrico che diede il nome ai modelli Knucklehead E ed EL (1936-37) F e FL (dal ‘41 al ‘47) prima dell’introduzione del nuovo motore Panhead (un V di 45° di 1.206 cc) che motorizzò le Harley del dopoguerra a partire dal 1948.

(Foto apertura da Bennets.co.uk)

Vedi il listino Harley-Davidson e le offerte del nuovo

Vedi le offerte dell'usato dei modelli Harley-Davidson

 

  • sbranato

    Non che me ne importi, ma spero non facciano un motore da cento cavalli su una moto da 300kg.
  • noveundici, Empoli (FI)

    Se d'ora in avanti levassero quella distribuzione ad aste mutuata dai motori automobilistici...ma tanto loro seguono l'avanguardistica filosofia meccanica del "there's no substitute of cubic inches" quindi avanti con le cilindrate 1800, 2000, 3000... però che coppia....come quella di un trattore...quello infatti dovrebbe essere l'uso.
Inserisci il tuo commento

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta