Libri

Guida alle Moto d’Epoca

- Le Pagine Gialle del mondo vintage, per tutti gli appassionati delle moto e degli scooter d’epoca: un’agile e completa guida per trovare l’indirizzo giusto quando si ha voglia di far tornare all’antico splendore l’amata due ruote
Guida alle Moto d’Epoca

L’espressione intensa di Giacomo Agostini, che accanto alla MV con il numero 1 in carena sembra rapito da un turbinio di ricordi ed emozioni, introduce la “Guida alle Moto d’Epoca”. Un libro che, come troviamo indicato in copertina, racchiude consigli degli esperti restauratori, indirizzi dei rivenditori specialisti in ricambi, registri storici, collezionisti, musei e personaggi, mostre-mercato, club, siti internet ed altro ancora. Insomma, come si diceva un tempo, questo libro non dovrebbe mancare in casa di nessun appassionato di due ruote, d’antan ma non solo.

 

Sono 210 pagine illustrate (formato 24x16,5 cm) con centinaia di foto e oltre 1.000 nomi che compongono il pianeta vintage in Italia. Realizzato dal Moto Club Yesterbike di Roma, contiene nomi e recapiti di oltre 300 restauratori di ogni regione, circa 300 venditori di ricambi di ogni marca, anche le più rare, e oltre 150 specialisti di componenti quali carrozzieri per moto, costruttori di scarichi, impianti elettrici, selle, sospensioni: insomma, una sorta di Pagine Gialle dove trovare tutto e di tutto, con l’aggiunta di ampi capitoli con i consigli degli esperti per gli acquisti, il mercato, benzine e oli, il mondo delle moto da corsa d’epoca, le moto inglesi, le militari, curiosità e interviste a grandi collezionisti e personaggi. Una guida pratica per trovare il contatto giusto; ma anche un volume che riserva piacevoli momenti di lettura, per approfondire la conoscenza delle moto d’epoca e dei suoi protagonisti.

 

«Questo libro è un atto d’amore per le moto d’epoca, il suo mondo ed i suoi personaggi - così si legge nella

Un'opera che non può mancare nella libreria degli appassionati d'epoca
Un'opera che non può mancare nella libreria degli appassionati d'epoca

 prefazione curata da Roberto Pontiroli Gobbi, presidente dello Yesterbike - ma se la moto d’epoca è soprattutto passione, non dimentichiamoci che è anche storia e cultura. Con un valore aggiunto assolutamente personale: in ogni moto del passato c’è un pizzico della storia e della vita di ciascuno di noi».

 

Il settore delle moto d’epoca, le vecchie signore a due ruote, è tra i pochi in continua ascesa d’interesse da parte del grande pubblico: alla passione, infatti, sempre più spesso si aggiunge il “fattore moda”, capace di amplificare l’attenzione verso tutto quello sa di vintage. E se fino a pochi anni fa le moto d’epoca erano giocattoli un po’ speciali riservati a a chi da tempo aveva superato la soglia degli ...anta, oggi coinvolgono anche giovani e giovanissimi, alcuni dei quali strappati, quasi per miracolo, alle grinfie della Playstation.

 

Naturalmente non manca la parte riservata agli scooter: un ampio capitolo descrittivo e poi nomi ed indirizzi di oltre 140 tra i più importanti restauratori e ricambisti di Vespa e Lambretta. E ancora: club e registri storici di marca, musei in Italia e all’estero, Fmi e Asi, i personaggi, la stampa specializzata, i siti per gli annunci e tutti gli organizzatori delle mostre scambio in Italia. Un’opera completa, mai realizzata finora, che si rivela uno strumento utile e importante per ogni operatore e appassionato delle vecchie signore a due ruote.

 

Per riceverlo basta inviare un contributo di 18 euro, comprensivo di spese postali, al Moto Club Yesterbike. Il volume è anche reperibile allo Yesterbike Point in via Marghera 33 a Roma, zona Stazione Termini e nelle principali mostre-scambio italiane, presso lo stand della CLD Libri. Tutte le informazioni sul sito www.yesterbike.it; si può anche scrivere a info@yesterbike.it o telefonare al numero 330 636494.
 

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento