news

FIM Awards: quattro i campioni italiani premiati a Monaco

- Gli italiani premiati tra i campioni FIM 2019 sono stati Valerio Lata, Mattia Guadagnini, Andrea Verona e Lorenzo Dalla Porta
FIM Awards: quattro i campioni italiani premiati a Monaco

Il Principato di Monaco ha ospitato anche quest’anno i FIM Awards, ospitando i quasi seicento ospiti che si sono recati alla sede dello Sporting Monte-Carlo. Per l’occasione erano presenti i rappresentanti delle centoundici federazioni nazionali, leggende del motociclismo, vari membri della FIM, promotori dei campionati, rappresentanti dei vari team e delle aziende, sponsor e, soprattutto, i Campioni del mondo FIM 2019 che sono stati premiati.

Assente alla cerimonia il campione del mondo di MotoGP Marc Marquez, a causa del recente intervento alla spalla. Presenti invece tutti gli altri campioni, tra i quali Alex Marquez, campione di Moto2 e il cinque volte campione del mondo FIM Superbike Jonathan Rea; ma anche leggende del motociclismo femminile, come la trialista sei volte campione del mondo Emma Bristow e la neo campionessa mondiale FIM di Motocross Courtney Duncan.

Quattro gli italiani premiati durante la serata: il più giovane rappresentante del tricolore sono stati il quattordicenne Valerio Lata, neo campione 85 cc Junior Motocross World Championship; Mattia Guadagnini, classe 2002, che ha conquistato il titolo in 125 cc Junior Motocross; Andrea Verona, 20 anni, campione Junior Enduro, e Lorenzo Dalla Porta, primo italiano a conquistare il titolo iridato in Moto3.

Oltre a celebrare il coraggio e le imprese di molti campioni del mondo FIM, è stato anche un momento per riconoscere il lavoro svolto da individui e organizzazioni, che continuano a lavorare instancabilmente a favore del motociclismo in generale, con la presentazione di quattro FIM Awards.

Il FIM Environmental Award è stato vinto dal Circuit de Barcelona-Catalunya, mentre è stato il Motorcycle Clothing Assessment Program - Australasia a conquistare in questa occasione il FIM Road Safety Award. Il premio FIM Women in Motorcycling Award, che quest'anno ha ricevuto otto nomination, è andato alla community italiana MissBiker. Infine, il premio FIM for the Future è stato vinto da Hobby Sport - Primi Passi - sempre appartenente alla nostra Federazione.

Durante la cerimonia, i premi e i riconoscimenti sono stati conferiti da parte di alcune leggende del motociclismo, come Max Biaggi, Joël Robert, Juha Salminen, Carmelo Ezpeleta, Rob e Guy Maitre.

“Una serata straordinaria” ha dichiarato il presidente FIM Jorge Viegas. “Tutti i campioni del mondo assieme, è stato speciale. Dopo tutti gli sforzi compiuti durante la stagione, i giusti riconoscimenti".

Commenti

Non è ancora presente nessun commento.
Inserisci il tuo commento