FIM Awards, a Monaco la più grande edizione di sempre

Carlo Baldi
Nel Principato di Monaco il Presidente della FIM Jorge Viegas ed il Principe di Monaco Alberto II hanno premiato i Campioni del Mondo FIM 2020 e 2021 davanti ad oltre 600 invitati
6 dicembre 2021

A causa della pandemia che lo scorso anno ha costretto il mondo a fermarsi, l’edizione 2021 dei FIM Award, ha visto la premiazione non solo dei campioni del mondi FIM della stagione che si è appena conclusa, ma anche di quei piloti che il titolo mondiale lo avevano vinto lo scorso anno. La prestigiosa manifestazione si è svolta nel Principato di Monaco ed è stata una serata davvero speciale, perché mai nella storia del motociclismo si erano visto così tanti campioni tutti insieme, all'interno della sede dello Sporting Monte-Carlo alla presenza delle autorità della FIM capeggiate naturalmente da Jorge Viegas alle quali si è unita SAS Alberto II, Principe di Monaco.

Ben seicento gli invitati, tra i quali i rappresentanti delle centoquindici federazioni nazionali, leggende del motociclismo, vari membri della FIM, promotori del campionato, rappresentanti di produttori e team, sponsor oltre ad altri invitati ed ospiti internazionali. La cerimonia è stata condotta da Barbara Pedrotti e dal due volte campione del mondo Superbike James Toseland, che hanno accolto sul palco i campioni del mondo FIM 2020 e 2021 di tutte le principali discipline: corsa su pista, motocross, enduro, cross country,  rallies e trial, che hanno ricevuto le rispettive medaglie d'oro FIM.

La serata è iniziata con l'assegnazione dei nuovi Trofei FIM 2021: FIM Women in Motorcycling Trophy - Australian Women in Motorcycling Program - MA (Australia) / FIM Environmental Trophy - Una corsa veloce verso la sostenibilità - FMI (Italia) e FIM Family Trophy - Iniziative di guida su due ruote e di sicurezza in Nepal - NASA (Nepal).

La leggenda dello Speedway Greg Hancock ha premiato i piloti della categoria Young Champions che includeva i campioni del mondo FIM Youth Enduro 2020 e 2021: Sergio Navarro e Albin Norrbin; Campione del mondo 2021 FIM Speedway Youth - Oskar Paluch e Campione del mondo 2021 FIM 125cc Junior Motocross - Haakon Osterhagen.

La leggenda dei Cross Country Rallies Cyril Despres ha invece distribuito le medaglie d’oro nella categoria Off Road Champions che includeva le FIM Women's Trial World Champions 2020 e 2021 - Emma Bristow e Laia Sanz; due volte Campione del Mondo FIM Flat Track - Lasse Kurvinen; 2021 FIM Sidecar Motocross Rider / Passenger Campioni del mondo Etienne Bax e Nicolas Musset; e due volte Campione del Mondo FIM E1 Enduro - Andrea Verona.

Per la categoria Circuit Racing è stato l’ex Campione del Mondo GP500 1986 Franco Uncini a consegnare la medaglia d'oro FIM ai campioni del mondo FIM Sidecar Rider / Passenger 2021 - Markus Schlosser e Marcel Fries; Campioni del mondo FIM Supersport 2020 e 2021 - Andrea Locatelli e Dominique Aegerter; e Campioni del Mondo FIM Moto2 Grand Prix 2020 e 2021 - Enea Bastianini e Remy Gardner.

Gli Ultimate Champions 2020 e 2021 hanno ricevuto le loro medaglie rispettivamente dal presidente della FIM Jorge Viegas e da Alberto II, principe di Monaco. Questi includevano il doppio campione del mondo FIM TrialGP – Toni Bou; Campioni del mondo FIM EnduroGP - Steve Holcombe e Brad Freeman; Campioni del mondo FIM Speedway Grand Prix - Bartosz Zmarzlik e Artem Laguta; Campioni del mondo FIM MXGP Motocross - Tim Gajser e Jeffrey Herlings; Campioni del mondo FIM Superbike - Jonathan Rea e Toprak Razgatlioglu; e Campioni del Mondo FIM MotoGP Grand Prix – Joan Mir e Fabio Quartararo.

Il presidente della FIM Jorge Viegas ha premiato anche il Team che includeva i vincitori del FIM Speedway of Nations 2020 e 2021 – Russia e Gran Bretagna; Vincitrici del Trial des Nations femminile FIM 2021 – Spagna; Vincitori del Trofeo Mondiale Enduro della Sei Giorni Internazionale FIM 2021 – Italia e Vincitori del Motocross delle Nazioni FIM 2021 – Italia. Inoltre, Viegas ha consegnato i premi FIM Promoter Legend 2020 e 2021 rispettivamente a Giuseppe Luongo e Paul Bellamy.

Dopo aver chiuso formalmente la cerimonia, il presidente della FIM Jorge Viegas ha dichiarato: “Questa sera è stata un'occasione davvero memorabile, dopo quello che tutti hanno vissuto negli ultimi due anni è stato meraviglioso riavere l'intera famiglia FIM di nuovo insieme e poter finalmente festeggiare tutti i nostri campioni del mondo FIM 2020 e 2021 in questa meravigliosa sede di Monaco ed alla presenza di Alberto II, Principe di Monaco."

Ultime da News

Caricamento commenti...