Europeo Enduro #3. Finlandia: Doppietta di Eero Remes

Europeo Enduro #3. Finlandia: Doppietta di Eero Remes
Piero Batini
  • di Piero Batini
Il triplo Campione del Mondo domina la gara di Casa. spettacolare sabato al photofinish, domenica più distesa, ma il risultato è a senso unico. Campionato Europeo totalmente aperto. Micheluz in testa alla E1
  • Piero Batini
  • di Piero Batini
27 luglio 2022

Sipoo, Finlandia, 26 Luglio. Dopo Pietramontecorvino, Italia, e Tamasi, Ungheria, è la volta di Sipoo, finlandia, per la terza prova del Campionato Europeo di Enduro. 4 prove in tutto, l’ultima verrà disputata a Rudersdorf, in Germania, l’ultimo week end di Ottobre.

Finlandia salutare. Nel pieno della eccezionale canicola sud europea, a Sipoo i concorrenti ritrovano un po’ di indulgenza meteo. Addirittura piove alla vigilia della gara, così sparisce anche buona parte della polvere e compare il fango. La gara è impegnativa. Maxim e gli organizzatori del locale Moto Club hanno interpretato al limite le indicazioni di contenuto, tanto è vero che, per la giornata conclusiva, Gionni Fossati, track inspector dell’Europeo, ha modificato parte del tracciato eliminando alcuni tratti non più adatti, in particolare l’ultima Extreme, spina nel fianco del piccolo Remes.

Niente da fare per Daniel Mundell, Beta, e Erik Willems, Husqvarna, già protagonisti in Italia e in Ungheria. A Sipoo la doppia gara è a senso unico ed è dominata da un ospite d’eccezione: Eero Rems. Il triplo Campione del Mondo è tornato, una tantum, per la gara di Casa dell’Europeo, e lo ha fatto con immutati obiettivi. Ha concluso primo al photofinish su Eemil Pohjola e Erik Willems, per uno spettacolare e serratissimo confronto a tre il Sabato, e ancora primo, ma più disteso, la Domenica, con quasi un minuto di vantaggio su Mundell, che si era dovuto ritirare Sabato, e Willems. Gara su livelli decisamente alti.

Pochi cambiamenti nelle generali a tre quarti del cammino dell’Europeo, che vede gli italiani grandi protagonisti. Willems mantiene il vertice dell’Assoluta (e di conseguenza della E2), Mundell è secondo nonostante lo zero di Sabato, e per la stessa ragione Dietger mantiene la testa della E3. Saldamente al comando della tutta italiana E1 è, invece, l’instancabile Maurizio Micheluz, Husqvarna, con un buon margine su Federico Aresi, GasGas. Manuel Verzeroli, GasGas, è in testa alla Youth, Alessandro Rizza, KTM; alla Senior, Lorenzo Bernini, Beta, e Carlo Minot, TM, dominano le due categorie della Junior. Tutte le classi restano aperte, in attesa del verdetto di fine Ottobre.

© Immagini Maxim

Argomenti

Da Automoto.it

Caricamento commenti...