Eccesso di velocità. In Francia niente punti se non si corre troppo

Eccesso di velocità. In Francia niente punti se non si corre troppo
Marco Berti Quattrini
In 3 casi su 5 le infrazioni per eccesso di velocità sono al di sotto dei 5 km/h. In Francia si lavora per non togliere punti sotto questa soglia. E in Italia?
12 settembre 2022

La velocità eccessiva è la principale causa di incidenti gravi e morti sulla strada. E' infatti la velocità che aumenta esponenzialmente la gravità di un sinistro e delle sue conseguenze. Per combattere l'eccesso di velocità lo strumento più efficace rimane quello delle multe e degli autovelox. Proprio però analizzando i dati delle contravvenzioni per questa infrazione risulta che in Francia 3 infrazioni su 5 per eccesso di velocità riguardano utenti della strada che viaggiavano meno di 5 km/h oltre il limite (già al netto del calcolo degli errori strumentali). Il 58% dei francesi che superano i limiti lo superano di una manciata di km/h.

Proprio in considerazione di questi dati si sta rimettendo in discussione se sia giusto o sbagliato togliere punti anche quando l'infrazione è di così lieve entità. I velox, lo sappiamo, sono impietosi e superato il limite di tolleranza scatta in automatico la sanzione di un punto sulla patente e la multa da 68 a 135 euro. Il ministro dei trasporti francesi a maggio di quest'anno ha aperto un tavolo di lavoro per cambiare la legge e non togliere punti in caso di infrazioni inferiori a 5 km/h. In questi giorni, interrogato sulla questione, ha detto che sta accelerando per arrivare a breve a una risoluzione e che una nota dettagliata sarà inviata al Presidente della Repubblica e al suo Primo Ministro entro la fine del mese.

In Italia le sanzioni sono più pesanti e già scaglionate per gravità. A regolare l'eccesso di velocità è l'Articolo 142 del Codice della strada che stabilisce le seguenti sanzioni negli articoli:
 

7. Chiunque non osserva i limiti minimi di velocita', ovvero supera i limiti massimi di velocita' di non oltre 10 km/h, e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 42 a € 173. 

8. Chiunque supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h i limiti massimi di velocita' e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 173 a € 694. 

9. Chiunque supera di oltre 40 km/h ma di non oltre 60 km/h i limiti massimi di velocita' e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 543 a € 2.170. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. 

9-bis. Chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocita' e' soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 845 a € 3.382. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi.

 

Chi supera i limiti di non oltre 10 km/h non incorre in ulteriori sanzioni. Oltre i 10 km/h si rischia la decurtazione di 3 punti, oltre i 40km/h i punti diventano 6 e oltre i 60 km/h si arriva a 10 punti. 

Argomenti

Ultime da News

Caricamento commenti...