novità 2014

EICMA 2013. Ducati Monster, nuove foto della naked di Borgo Panigale

- Ducati Monster e Scrambler sono due importanti novità sulle quali stanno lavorando a Borgo Panigale. E dopo aver visto le immagini ufficiali della Panigale Superleggera spuntano ora in rete nuove foto della naked di Borgo Panigale
EICMA 2013. Ducati Monster, nuove foto della naked di Borgo Panigale

E' di pochi giorni fa la notizia della nuova versione 1199 Panigale Superleggera. Intanto si comincia a sapere qualcosa di più della nuova Monster che avevamo già anticipato. La foto qui sopra e quelle presenti nella nostra gallery, sono state postate pochi giorni fa sul profilo Twitter Monster Instinct e fanno riferimento proprio alla nuova Monster. Monster che in realtà dovrebbero essere addirittura due.

Saranno infatti due le versioni che adotteranno il motore Testastretta 11° con cilindrata 1200. Una versione base, da 135 cavalli, e una S da 145. Vale a dire un modello che farebbe concorrenza diretta con la Streetfighter, moto che in Ducati ha raccolto meno successo del previsto. La nuova Monster 1200 dovrebbe riprendere quanto lasciato a suo tempo con le evoluzione delle varie S4, segnerà il ritorno al serbatoio d'acciaio e si parla di prezzi attorno a 14.500 euro per la base e di circa mille euro in più per la S.

La Scrambler adotterà il motore raffreddato ad aria dell'attuale Monster 796, avrà la ruota anteriore da 19 pollici, un serbatoio che richiamerà quello della storica Scrambler monocilindrica degli anni Settanta, parafanghi corti, manubrio alto e scarico basso. Arriverà però nel 2015.

In arrivo anche una variante della Diavel con motore a doppia accensione derivato dalla Multistrada, nuove prese d'aria ai lati del serbatoio, scarichi corti (avete presente gli Zard?) e faro oblungo simile a quello visto a suo tempo sulla Yamaha MT-01.

  • nino6516, Giarre (CT)

    un commento.

    Un commento sarebbe quello che le auto ti offrono 5 ruote, 4 freni, 6 airbag, 5 sedili, un impianto elettrico che mette paura ai migliori ingegneri NASA, un motore con 4 cilindri da 200.000 km senza guararlo mai, cambio, differenziale, semiassi, una miriade di sospensioni con leve levette e correttori, piu' di mille kg di acciaio di eccellente qualita', marmitta catalitica ultima generazione, che le moto se le sognano, cromature, fari a decine, radio cd, navigatore etc. etc. il tutto per meno di 12.000 euro. E allora queste moto perche' costano tanto, con un telaio formato da un po di tubi, un motore semplice, un solo cambio, un serbatoio, due ruotine, si, una bruciante accelerazione ma una altretanto ventata di decine di migliaia di euro appresso. Insomma voglio dire...o si guadagna troppo...o gli ingegneri delle moto non sono capaci di progettare come gli ingegneri delle auto. nino6516.
  • Barnett3390, Fossano (CN)

    #Ernesto commento 3 e #Fabri commento 6

    guarda....al WDW 2010 i 1098/848 giravano come i Ciao negli anni 90,mentre invece vedere una 916/996 SPS o qualunque versione di 998 era merce molto rara....

    Tante finanziarie,tante rate non pagate,tante moto poco usate in vendita ed il deprezzamento è inevitabile.

    Fabri: ho provato il 1050 Speed Triple e quando sono tornato a casa non avessi avuto zavorra sempre fissa avrei venduto in blocco.
    e guido un 2v che costa,ma meno di un 4v.....eppure sul Triumph viaggi con 130cv alla metà del costo.....checchesenedica!
Inserisci il tuo commento