Rally

Dark Dog Moto Tour, il rally stradale più lungo del mondo

- Una splendida corsa stradale che si disputa in Francia, vero e proprio equivalente motociclistico dei rally a quattro ruote
Dark Dog Moto Tour, il rally stradale più lungo del mondo

 Il termine Rally, per le moto, evoca esclusivamente immagini di deserti africani, impervie speciali sudamericane oppure ostili pianure asiatiche. Da almeno dieci anni non ci sono però le sole gare in fuoristrada a fregiarsi della dominazione. Riprendendo in parte quello spirito che animava le Gran Fondo storiche come la nostra Milano-Taranto, Marc Fontan (ex campione del mondo Endurance e - del resto i transalpini sono avantissimo rispetto a noi quanto a cultura motociclistica) ha organizzato una gara stradale con trasferimenti e speciali che si snoda per una settimana su un percorso che taglia la Francia da Nord a Sud. E invece di incontrare le ostilità di istituzioni ed amministrazioni, è supportato direttamente dai ministeri dell'Interno, della Difesa e dell'ecologia, oltre che da tutte le amministrazioni locali che, invece di un fastidio per i residenti vede con una certa lungimiranza nella carovana del rally un'attrattiva turistica.

 

Esattamente come le controparti automobilistiche nei tratti di trasferimento è necessario rispettare il codice della strada, mentre nelle speciali... chi più ne ha più ne dia (di gas) e vinca il migliore, gestendo forze e ritmi per resistere alle fatiche di una gara così lunga. Come potete vedere dalle foto, le tipologie più rappresentate sono le naked e le supermotard - logico, vista l'impostazione prettamente stradale della gara - ma non mancano i sidercar e le classiche. E la gara è anche ricca di manifestazioni di contorno: il rally si porta dietro un vero e proprio paddock village dove le case espongono le novità dell'anno, si tengono eventi serali e si svolge una funzione educativa verso i più giovani, che possono avvicinarsi alle due ruote attraverso corsi divulgativi (teorici e pratici) sulla guida.

Nei tratti di trasferimento è necessario rispettare il codice della strada, mentre nelle speciali... chi più ne ha più ne dia (di gas!)

 

Il percorso dell'edizione 2012 partirà il 6 ottobre dalla Val de Reuil, passando per il circuito di Carole, Angers, Montlucon, Belleville, Thonon-les-Bains, Alés (con ovvia speciale in pista) per finire a Tolone, dove è previsto un percorso ad anello. Il limite di 250 partecipanti è ormai stato raggiunto, ma se voleste informarvi per la partecipazione 2013, il sito ufficiale della manifestazione (inglese o francese) è un ottimo riferimento.

  • milagro, Pavia (PV)

    autorizzazioni, permessi, protezioni, pubblico: in

    La formula sarebbe anche abbastanza semplice: in pratica una gara di enduro su asfalto, ma in Italia non sarebbe neppure proponibile. Pensate alle protezioni, balle di paglia ecc. che richiedono i pochi chilometri di una gara di velocità in salita da noi .... La moto ed i motard in Francia occupano una posizione ben diversa nella mente della popolazione tutta!
  • Luke200824, Seregno (MB)

    tanto di cappello

    moticisticamente parlando (e non sono) i cugini d'oltralpe sono un mondo avanti. Faccio loro i miei complimenti
Inserisci il tuo commento