Collezione Morbidelli all'asta da Bonhams. C'è anche la Ducati 125/4 da GP

Domenica 16 agosto andranno all'asta oltre 200 moto del Museo Morbidelli. Fra queste alcune rare moto da competizione, Morbidelli comprese, e la Ducati 4 cilindri 125 da GP
4 agosto 2020

La casa d'asta Bonhams organizza nella cittadina inglese di Bicester nei giorni 14, 15 e 16 agosto una vendita all'incanto di numerose motociclette.

Fra queste un lotto di 203 esemplari della collezione Morbidelli, provenienti dal Museo di Pesaro, saranno battute il 16 agosto a partire dalle ore 10. Il giorno prima sarà possibile visionare le moto, ma all'asta si partecipa naturalmente anche online. Tutte le info e le moto sono disponibili a questo link.

L'asta delle moto collezionate e costruite da Giancarlo Morbidelli avrebbe dovuto tenersi in aprile, a Stafford, ne avevamo scritto qui, ma la pandemia ha cancellato anche eventi come questi.

Fra le oltre duecento moto ci sono ciclomotori Bianchi o Motom, ma anche moto da corsa di Bianchi, Benelli, MV Agusta, Derbi, Demm, Ringhini, Sanvenero, MBA, Yamaha... E naturalmente moto da gran premio della scuderia Morbidelli, compresa una 250 usata in gara nel 1976 da Giacomo Agostini (stimata fra i 66.000 e i 110.000 euro, nelle foto qui sotto), o la rarissima Ducati 125 a quattro cilindri da GP del 1965. Questo esemplare è stimato fra i 440.000 e 660.000 euro, motore e telaio sono originali e il restauro è stato eseguito nell'officina del Museo Morbidelli (nelle foto in alto).

Ci sono anche la Mondial 175 bialbero del 1954 di Tarquinio Provini (stimata fra 40.000 e 60.000 sterline), la Benelli 250 di Ambrosini vincitrice del TT nel 1950 (fra i 130.000 e i 200.000 euro); la Benelli 250 di Provini del 1964 (89.000-130.000 euro) e la Morbidelli 125 di Nieto del 1973 (stimata fra gli 89.000 e i 130.000 euro).

Argomenti

Ultime da News

Da Automoto.it

Caricamento commenti...