Novità 2022

CFMoto 800MT. L'Adventure con motore KTM in vendita a 7.400 euro in Cina

- La adventure nata dalla collaborazione con KTM è stata presentata ufficialmente al Salone di Pechino. Sono arrivati così anche qualche dato in più e i prezzi delle due versioni. Monta il bicilindrico LC8c da 95 cavalli e arriverà in Europa

Della CFMoto 800MT abbiamo scritto più volte perché si tratta di una moto molto interessante per il mercato europeo.

Questa adventure è nata dalla collaborazione fra il costruttore cinese e l'austriaca KTM con la quale esiste un rapporto industriale e societario.

Un nuovo impianto a 200 km da Shanghai e della capacità produttiva iniziale di 50.000 moto l'anno è diventato infatti operativo.
Vi saranno costruite le KTM 750 per il mercato cinese (partendo con le 750 Duke, Adventure e Supermoto T) e la produzione sarà poi integrata da altri modelli della serie 890 e da alcuni modelli da fuoristrada professionale.

Intanto CFMoto ha già presentato la granturismo 1250 TR-G (motorizzata con il V2 KTM LC8 rivisto in loco), ha svelato al  Salone dell’auto di Shanghaidi aprile, la 800MT e ora al Salone di Pechino, dopo le prime immagini ufficiali e i primi dati, sono arrivati anche i prezzi di vendita in Cina. 

La moto, che la adventure di maggiore cilindrata prodotta attualmente in Cina, monta il motore due cilindri in linea LC8c della serie 790 di KTM ma è costruito in loco con i loghi CFMoto.
Con 799 cc e l'imbiellaggio a 75° fornisce in questa versione la potenza di 95 cavalli a 9.500 giri e la coppia massima di 77 Nm a 6.500 giri.
I cavalli sono quelli dalla KTM 790 Adventure del 2020, ma con coppia diminuita rispetto agli 88 Nm a 6.600 giri del modello austriaco.


La 800MT ha differenti telaio e forcellone rispetto alla 790 KTM, compreso il serbatoio (da 19 litri) di forma tradizionale e non abbassato come sulla 790 Adventure; più in generale la moto ha una definizione maggiormente orientata all'asfalto e al turismo. 
L'avantreno è con ruota da 19 pollici (e non da 21" come sulla KTM), monta pneumatici 110/80-R19 e 150/70-R17 e sono previste le ruote a razze in lega leggera oppure a raggi. La luce a terra è di 190 mm.

La moto ha sospensioni Kayaba completamente regolabili (forcella rovesciata da 43 mm)freni J-Juan da 320 e 260 mm con pinze radiali, altezza sella contenuta in 825 mm ed è dotata di cornering ABS, acceleratore elettronico e mappe motore differenziate, controllo di trazione cornering, cruise control, strumentazione con TFT a colori da 7 pollici con navigatore integrato, quick-shift bidirezionale, manopole e sella riscaldabili, luci full led e DRL, sensori pressione pneumatici e tris di borse di alluminio per la versione Touring. 

I pesi sono di 231 kg in ordine di marcia per la versione con ruote fuse in lega leggera e di 248 kg per la Touring dotata appunto di tris di borse.

I prezzi di vendita comunicati in Cina sono l'equivalente di 7.400 euro per la standard e di 8.150 euro per la versione Touring.

Non è stato ancora detto quando la moto sarà esportata in Europa e negli altri continenti.  

(Articolo originale del 16 aprile 2021, aggiornato il 3 giugno)

  • Dany628531, Parabiago (MI)

    Per quanto mi riguarda , dopo il covid mi sono imposto di non acquistare più nulla di cinese , se posso , solo made in Italy .
  • MAXPAYNE IT, Fusignano (RA)

    Se avessimo governanti seri,metterebbero dei bei dazi,una volta che questi minestroni speculatori arrivano sul nostro suolo.
    Vorrei poi vedere a parita' di prezzo o quasi in quanti comprerebbero questi prodotti.
    Facile speculare in luoghi dove la manodopera e' schiavizzata e pressoche' a costo zero....
    Globalizzazione del ca....
Inserisci il tuo commento