Prova Pneumatici

Bridgestone Battlax Adventure A41. Test pneumatici Enduro stradali

- Dedicate a enduro stradali, ma anche alle crossover, da 300 a 1.300 cc le nuove A41 prendono il posto delle A40 migliorandone tutte le caratteristiche, specialmente sul bagnato. Sono disponibili in sedici misure. Le abbiamo provate su sterrato e asfalto

Bridgestone manda in pensione le Battlax Adventure A40 e introduce le nuove Adventure A41.
Si tratta di pneumatici dedicati alle vendutissime enduro stradali e alle crossover. Modelli che spaziano dai 300 cc di una Kawasaki Versys ai 1.301 cc di una KTM Super Adventure 1290 R: significa misurarsi con potenze che arrivano a 160 cavalli e con pesi che superano i 260 kg.
Una fetta importante di motociclisti da conquistare, quindi, ma anche una certa complessità costruttiva da affrontare, soprattutto se il pneumatico in questione deve sapersela cavare non soltanto su asfalto ma anche su sterrato, sul bagnato, nella guida sportiva che richiede grip come in quella turistica che necessita di comfort e richiede di raggiungere percorrenze chilometriche elevate. Il tutto con una formula 80% strada e 20% fuoristrada.

Chi ha apprezzato il noto A40 ritroverà tutte le sue caratteristiche nel nuovo A41 e con un incremento qualitativo facilmente avvertibile, ottenuto grazie a una serie di interventi nella struttura del pneumatico e nella sua tecnologia di costruzione, nelle mescole e nel disegno del battistrada.


La struttura radiale impiega la cintura monospirale MSB, un filo avvolto a 90° sopra le tele di carcassa che riduce il calore generato dalla rotazione del pneumatico (questo grazie alla minore deformazione della struttura) migliorando anche la stabilità ad alta velocità.
Il costruttore giapponese è l’unico a utilizzare il cavetto della cintura MBS con cinque distinti filamenti intrecciati in un rivestimento di gomma (HTSPC). Una soluzione che assicura tensione costante, flessibilità, maggiore durata della mescola e assorbimento degli urti. Il che si traduce in un’area di impronta più stabile a moto dritta e in curva a vantaggio della maneggevolezza, della trazione e della tenuta anche sul bagnato, oltre che del feeling di guida.


 

Mescola 3LC e soluzione Cab&Base
Mescola 3LC e soluzione Cab&Base

Pneumatico anteriore e posteriore adottano poi la tecnologia 3LC più Cap&Base di Bridgestone. Significa che la mescola, differenziata fra centro e spalla, è a triplo strato. Al centro è ottimizzata in funzione della stabilità in frenata, della resa chilometrica e della maneggevolezza, sulla spalla è più morbida per offrire maggiore aderenza sull’angolo.
Cap&Base significa invece che sotto alle mescole citate (quelle superiori “Cap” sono più morbide), c’è una strato “Base” più duro che garantisce la rigidezza necessaria alla struttura.

Le mescole superiori adottano infine la tecnologia RC Polymer che uniforma la distribuzione della silice e migliora la flessibilità del battistrada. Il che si traduce in una maggiore superficie di contatto con l’asfalto. Peraltro la riduzione della frizione molecolare abbassa la resistenza al rotolamento a beneficio dei consumi.
La mescola del pneumatico anteriore ha inoltre un maggior contenuto di silice (Silica Rich Ex) con l’obiettivo di aumentare il grip sul bagnato. In combinazione con il ricordato polimero RC sono potenziate l’effetto della silice e la durata.


 

Differenza vuoti/pieni fra A41 e A40
Differenza vuoti/pieni fra A41 e A40

Abbiamo lasciato per ultima l’estetica del Battlax Adventure A41, ma non per importanza.
Il disegno del battistrada ricorda quello del Battlax A 40 ma gli intagli hanno direzioni e lunghezze differenti con il chiaro obiettivo di migliorare il drenaggio dell’acqua. In particolare l’anteriore ha un minore rapporto vuoti/pieni nella fascia centrale e un rapporto maggiore sulla spalla, inoltre è stato migliorato il bilanciamento fra rigidità e deformazione dei blocchi che lavorano sull’asfalto.
Il posteriore ha anch’esso il rapporto vuoti/pieni aumentato nella zona della spalla, scanalature più inclinate a metà della spalla e blocchi meno interrotti nella fascia centrale. Un espediente per aumentare il drenaggio senza intaccare la stabilità a velocità elevate.


 

Il grafico che mette a confronto A40 e A41 nelle differenti situazioni
Il grafico che mette a confronto A40 e A41 nelle differenti situazioni

Nel lungo giro che abbiamo fatto sulle calde strade del Marocco, attorno a Ouarzazate, alternando la guida delle diverse moto non abbiamo trovato tratti di strada bagnata per cui non possiamo pronunciarci sulla tenuta delle A41 in quella situazione. Tuttavia i tecnici Bridgestone hanno insistito sul miglioramento ottenuto sul bagnato sottolineando come il guadagno di aderenza sia stato del 9%, mentre i tempi sul giro di pista comparati alle precedenti A40 hanno abbassato il crono di ben l’8%. Prestazioni migliorate su asciutto e bagnato senza che questo abbia peggiorato la resa chilometrica delle mescole.
Le A41, prodotte in Giappone con il resto della produzione Bridgestone, sono disponibili in sedici dimensioni, sette anteriori per cerchi da 17, 18, 19 e 21 pollici, e nove posteriori per cerchi da 17 e 18 pollici.

 

 

Come vanno su asfalto e fuori

Il nostro test si è svolto su un percorso di circa 260 km, di cui una sessantina in fuoristrada, e abbiamo guidato Honda Africa Twin, BMW R 1200 GS Adventure, Triumph Tiger 800 XC, KTM 1090 Super Adventure R e Suzuki V-Strom 1000 gommate con A41 nuove. Fra le moto che montano questi pneumatici di primo equipaggiamento ci sono le nuove BMW GS 850 e 1200 e l’Honda Africa Twin.

Chi già ha apprezzato le precedenti A40 lanciate nel 2015, caratterizzate da una resa chilometrica superiore alle Battle Wing e con il Dna stradale della serie Battlax, non potrà che trovarsi meglio con le A41. Nelle quali troverà un comportamento simile in fatto di comunicativa ma con un più che percepibile guadagno in termini di aderenza in curva e di motricità.
Provate su moto dalle caratteristiche ciclistiche e motoristiche differenti, le A41 hanno mostrato di adattarsi molto bene ai diversi assetti.
Su asfalto trasmettono da subito una bella confidenza, dimostrandosi magari non maneggevolissime, ma comunque veloci a impostare la curva e soprattutto molto fluide nello scendere in piega offrendo un appoggio sincero: è questa la caratteristica più importante di un buon anteriore.
Ovviamente con avantreni da 21 pollici, e sezioni 90/90, l’appoggio inizia ad andare in crisi prima. Ma questo è un limite dimensionale intrinseco, tanto che con sezioni più larghe e ribassate le possibilità di piega ritornano a essere di livello decisamente buono.

 

 

Ci sono mancate curve molto veloci per capire il comportamento delle A41 in quel frangente, ma la stabilità che hanno mostrato in ogni situazione, comprese le frenate aggressive, non ci ha sollevato dubbi sulla loro affidabilità nelle situazioni limite.
La motricità posteriore e il grip a moto piegata avvicina la tenuta di gomme puramente stradali, chiaramente dovendo affrontare il compromesso fuoristradistico - anche se moderato – qualcosa si deve lasciare sul campo, ma complessivamente le A41 raggiungono prestazioni globali di assoluto riferimento nella categoria.

Per quanto riguarda il fuoristrada il nostro giro ha toccato strade sterrate che in verità si possono affrontare con qualsiasi moto e gomma. Ma è il tipico sterrato che più facilmente capita di affrontare in vacanza con le maxi enduro per raggiungere un agriturismo o una spiaggia. Chi ha esigenze più estreme e cerca ritmi più sostenuti trova proposte alternative cercando fra pneumatici con blocchi battistrada più marcati e profili meno arrotondati.
Di sicuro le A41 se le cavano egregiamente nel fuoristrada compatto e la valutazione finale è certamente alta.

A breve il test dei Battlax Sport Touring T31 di cui abbiamo accennato nel video in apertura dell'articolo

Dimensioni pneumatico anteriore

LARGHEZZA RAPPORTO D'ASPETTO STRUTTURA DIAMETRO CERCHIONE LI/SS TT/TL OE SPEC. VEICOLO CODICE PRODOTTO
90 90 - 21 54H TT G HONDA CRF1000L AFRICA TWIN 201 13524
90 90 - 21 (54V) TL     10559
100 90 - 19 57V TL     10560
110 80 R 18 58H TL     10561
110 80 R 19 59V TL     10562
120 70 R 17 (58W) TL     10563
120 70 R 19 (60W) TL     10565
120 70 R 19 60V TL     10564

 

Dimensioni pneumatico posteriore

LARGHEZZA RAPPORTO D'ASPETTO STRUTTURA DIAMETRO CERCHIONE LI/SS TT/TL OE SPEC. VEICOLO CODICE PRODOTTO
130 80 R 17 65H TL     10566
140 80 R 17 69V TL     10567
150 70 R 17 69V TL     10568
150 70 R 18 70H TT G HONDA CRF1000L AFRICA TWIN 201 13525
150 70 R 18 70W TL     10569
160 60 R 17 (69W) TL     10570
170 60 R 17 72V TL     10571
170 60 R 17 72W TL     10572
180 55 R 17 (73W) TL     10573
190 55 R 17 (75W) TL     10574

 

 

  • manuel.tacchia, Spinea (VE)

    Bridgestone A41

    salve e complimenti per l'articolo!
    io devo cambiare gomme alla mia tiger 800 xr e avevo addocchiato queste A41..attualmente monto delle tourance next,sapreste dirmi che differenze ci potrebbero essere?
    grazie..
    ************* Difficile dirlo senza averle provate nelle stesse condizioni e sulla stessa moto. Però possiamo affermare che sono entrambe molto valide e consigliabili sulla Tiger 800 Xr ********
Inserisci il tuo commento