Innovazione

BMW “Intelligent Emergency Call” in caso di incidente

- A Monaco sono pronti con un nuovo dispositivo eCall in grado di inviare messaggi di soccorso in maniera automatica (in caso di incidente) o manuale grazie a un sistema audio. Sulle moto BMW, come accessorio, dall'anno prossimo
BMW “Intelligent Emergency Call” in caso di incidente

Arrivare velocemente sulla scena di un incidente significa poter salvare vite umane. Durante la sperimentazione dei servizi eCall, iniziata nel 2011, si è appurato che i tempi di arrivo sul teatro dell'incidente sono stati più rapidi del 40-50%. Se tutti i veicoli adottassero sistemi di chiamata automatici di emergenza, stima la commissione europea responsabile dello sviluppo, si potrebbero salvare 2.500 vite ogni anno e raggiungere un risparmio di 26 miliardi di euro.

Il sistema eCall è stato utilizzato la prima volta sulle auto BMW nel 1999 in Europa. Dal 2007 la rete è stata meglio definita grazie a una infrastruttura di call center intelligente e internazionale. La casa tedesca punta ad avere il sistema eCall di serie su tutte le sue auto nel 2018.
Contando su questa sinergia anche le moto tedesche avranno questo dispositivo denominato "Intelligent Emergency Call", come accessorio, a partire dall'inizio del 2017.

 

Come funziona?

In caso di emergenza o di incidente il sistema eCall si attiva automaticamente (o manualmente) inviando la posizione di localizzazione. Il sistema Intelligent Emergency Call richiede una connessione di telefonia mobile. Il messaggio viene inviato a uno speciale call center in modalità automatica in caso di collisione o caduta violenta. Si apre anche un collegamento audio che resta attivo fino all'arrivo dei soccorsi; la chiamata può essere cancellata, a discrezione del pilota, nei primi 25 secondi.

In caso di una caduta non violenta, invece, il messaggio parte 25 secondi dopo l'evento in modo che il pilota abbia la possibilità di decidere di non avere la soccorso. In caso contrario il messaggio parte in automatico trascorsi 25 secondi.

Esiste una terza possibilità di invio di richiesta di soccorso, in questo caso in modo totalmente manuale, a moto ferma, premendo il tasto SOS che si trova sotto uno sportellino nel blocchetto elettrico del semimanubrio destro. Ci sono anche un microfono e un altoparlante per interagire con il call center (si imposta la lingua desiderata) e sul cruscotto si attiva uno speciale avviso luminoso.

Sulla moto sono montati dei sensori che monitorano collisioni, urti e cadute. In caso di caduta da fermo l'eCall non si attiva automaticamente. Al momento non si sa se questo dispositivo potrà essere montato anche sulle moto già in circolazione o meno.

m.g.

 

  • gebax, San Martino Siccomario (PV)

    Positivo...
    Peccato che il sistema di comunicazione integrato (optional) al casco BMW (System 6 Evo), non consenta (semplicemente) di attivare le chiamate premendo il tasto circolare. Tuttavia, se si preme due volte il suddetto tasto... e beh ......... si attiva la musica del proprio smartphone. Questa possibilità è più importante della possibilità di chiamare (soprattutto in caso di emergenza)? Notare che il BMW Comunication System, costa più del casco System 6 ...
Inserisci il tuo commento