Anticipazioni

BMW brevetta la sovralimentazione elettrica. Sarà per la S1000RR?

- Già adottata in campo automobilistico,e già brevettata a suo tempo da BMW, la sovralimentazione elettrica mancava però fra le moto. Ma adesso a Monaco l’hanno depositata e il disegno mostra una S1000RR
BMW brevetta la sovralimentazione elettrica. Sarà per la S1000RR?

E’ noto che le aziende depositano un numero elevato di brevetti rispetto a quanto entrerà in produzione: fa parte della tutela del lavoro di ricerca e progettazione per il quale vengo investite risorse importanti.

La notizia che riguarda una moto sovralimentata con un compressore azionato elettricamente merita però attenzione, specialmente se arriva da una Casa come BMW che questa soluzione l’ha già affrontata in campo automobilistico.
La domanda di brevetto depositata all’ufficio competente tedesco riguarda "Motociclo sovralimentato con motore a combustione interna".

Guardando le immagini a corredo si evince quindi l’utilizzo di un compressore elettrico, lo schema di funzionamento è assai semplice, e l’applicazione su una attuale super sportiva S1000RR. Naturalmente il modello “di stile” è un pretesto, importante è la soluzione di cui è stata fatta domanda di brevetto.

Il compressore ad azionamento elettrico è già una realtà in campo automobilistico, la recente Audi SQ7 TDI ad esempio, mentre BMW già nel 2011 ha depositato il primo brevetto per una sua auto.

Compressore elettrico Range Rover
Compressore elettrico Range Rover

A differenza dei sistemi meccanici, vedi il compressore centrifugo della Kawasaki H2, o di quelli azionati dai gas di scarico, ovvero quelli adottati dalle moto Turbo giapponesi negli anni Ottanta, il compressore elettrico non assorbe energia e quindi potenza.
Inoltre riduce notevolmente l’effetto ritardo (turbo-lag), può migliorare i consumi e contribuire a ridurre le emissioni. Questo perché gestisce meglio la portata d’aria al compressore e ai cilindri, e lo fa in tempi rapidissimi.
In campo auto è visto come una ideale soluzione da affiancare al compressore tradizionale: in questo modo oltre a incrementare potenza e coppia migliora infatti anche l’erogazione ai transitori.

Il compressore elettrico necessita però di una alimentazione a 48V, quindi di un circuito elettrico e di una batteria indipendente che, opportunamente, potrebbe essere ricaricata soltanto a determinati regimi assorbendo potenza quando la prestazione massima non è necessaria.
Lo schema mostrato da BMW (disegno qui sopra) illustra la relazione fra le diverse componenti.
Il compressore (numero 28) è azionato dal motore elettrico (24) e uno scambiatore di calore (18) raffredda l’aria a monte delle valvole di aspirazione.

Impossibile prevedere frazionamento e destinazione di un motore siffatto, tuttavia l’applicazione più ragionevole può andare nella direzione delle prestazioni (senza incrementare la cilindrata), come verso un downsizing di cilindrata, frazionamento e peso che offra in cambio una potenza interessante. Oppure, ancora, al fine di incrementare le doti di coppia ai regimi medi e bassi senza ricorrere alle alte cilindrate.

Non va infine scordato che i nuovi Boxer BMW, così come l’ultima S1000RR hanno la fasatura di distribuzione variabile che è azionata elettricamente. Anche in questo caso si è trattato di una soluzione mutuata dal settore automobilistico.

Schema di funzionamento dell'eBooster in commercio
Schema di funzionamento dell'eBooster in commercio
  • Ponan68, Monza (MB)

    In F1 da anni usano Kers ed Hers, ovvero motori elettrici per il recupero di energia cinetica in frenata (il primo) e dei gas di scarico (il secondo). Il kers sviluppa 120 kw e l'hers 50 kw, tutta potenza recuperata da frenate e gas di scarico, quindi che andrebbe sprecata e invece viene riutilizzata per migliorare le prestazioni del motore che può essere ridotto di cilindrata e quindi consumare meno a parità di prestazioni. Ben venga l'elettrificazione!
  • fabio2101, Pordenone (PN)

    L’articolo riporta il principio di funzionamento e ipotizza il tipo di utilizzo e intervento. Nessuna fantascienza. Intanto il brevetto che ne sancisce idea e principio di funzionamento è depositato. Poi se servirà ci sarà lo sviluppo. Ormai tutte le case automobilistiche adottano soluzioni per la gestione dell’energia (es ricariche brevi solo nelle fasi di rilascio o frenata e disattivazione della carica della batteria all’atto della richiesta di potenza). Il resto sarà calcolo, ottimizzazione, sviluppo tecnologico e dimensionamento. Potrebbe essere utilizzato solo per migliorare la risposta del motore....magari facendo le veci di cornetti di aspirazione a lunghezza variabile che forse in quanto a realizzazione ed ingombri sono più difficili da gestire. I 48V servirebbero sicuramente per un utilizzo classico in configurazione di turbo tradizionale, ma se usato in altro modo il voltaggio può essere minore. Nell’ultimo decennio BMW è passata dal servosterzo elettrico a 24V a quello a 12V........piano piano ci si arriva.
    La tecnologia è affascinante per tutti i possibili sviluppi intrinsechi. Oggi spesso si pensa che ogni moto o auto debbano essere perfette in ogni sfaccettatura. Si tratta sempre di una coperta tecnologica che deve coprire esigenze della clientela ,normative, costi di produzione, applicabilità ecc.....
    Non vi è possibilità di coprire tutto.
Inserisci il tuo commento

Scheda tecnica

Bmw S 1000 RR (2019 - 20)
  • Informazioni generali
  • Misure
  • Motore
  • Ciclistica
  • Batteria
  • Marca Bmw
  • Modello S 1000 RR
  • Allestimento S 1000 RR (2019 - 20)
  • Categoria Super Sportive
  • Inizio produzione 2018
  • Fine produzione n.d.
  • Prezzo da 19.550 - chiavi in mano, comprensivo di immatricolazione
  • Garanzia n.d.
  • Optional n.d.
  • Lunghezza 2.050 mm
  • Larghezza 848 mm
  • Altezza 1.151 mm
  • Altezza minima da terra n.d.
  • Altezza sella da terra MIN 824 mm
  • Altezza sella da terra MAX n.d.
  • Interasse 1.441 mm
  • Peso a secco 175 Kg
  • Peso in ordine di marcia 197 Kg
  • Cilindrata 999 cc
  • Tipo motore termico
  • Tempi 4
  • Cilindri 4
  • Configurazione cilindri in linea
  • Disposizione cilindri trasversale
  • Inclinazione cilindri n.d.
  • Inclinazione cilindri a V n.d.
  • Raffreddamento a liquido
  • Avviamento elettrico
  • Alimentazione iniezione
  • Alesaggio 80 mm
  • Corsa 49,7 mm
  • Frizione multidisco
  • Numero valvole 4
  • Distribuzione bialbero
  • Ride by Wire
  • Controllo trazione
  • Mappe motore 4
  • Potenza 207 cv - 152 kw - 13.500 rpm
  • Coppia 11 kgm - 113 nm - 11.000 rpm
  • Emissioni Euro 4
  • Depotenziata No
  • Tipologia cambio meccanico
  • Numero marce 6
  • Presenza retromarcia No
  • Consumo medio VMTC n.d.
  • Capacità serbatoio carburante 16,5 lt
  • Capacità riserva carburante 4 lt
  • Trasmissione finale catena
  • Telaio Deltabox in alluminio composito, parzialmente autoportante
  • Sospensione anteriore Forcella telescopica a steli rovesciati, Ø 45 mm, precarico molla, regolabile in compressione ed estensione
  • Escursione anteriore 120 mm
  • Sospensione posteriore Forcellone underslung in alluminio, Full-floater pro, sospensione posteriore, regolazione in compressione ed estensione, precarico molla regolabile
  • Escursione posteriore 117 mm
  • Tipo freno anteriore doppio disco
  • Misura freno anteriore 320 mm
  • Tipo freno posteriore disco
  • Misura freno posteriore 220 mm
  • ABS
  • Tipo ruote integrali
  • Misura cerchio anteriore 17 pollici
  • Pneumatico anteriore 120/70 ZR 17"
  • Misura cerchio posteriore 17 pollici
  • Pneumatico posteriore 190/55 ZR 17"
  • Batteria 12 V / 8 Ah
  • Capacità n.d.
  • Autonomia e durata n.d.
  • Batteria secondaria n.d.
Bmw

Nuovo: Bmw S 1000 RR (2019 - 20)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Usato: Bmw S 1000 RR (2019 - 20)

Vedi tutti
Indietro Avanti

Confronta moto

Confronta la moto selezionata con quella che vuoi, sia nuova che uscita dai listini.

Ad esempio puoi confrontare la moto che desideri acquistare con quella da te posseduta in questo momento e vedere le differenze.

Confronta