Concepts

Bimota Design Concepts, il futuro delle Bimota-BMW secondo il designer

- Il designer Oberdan Bezzi si lancia in alcune interessanti interpretazioni su un ipotetico modello BB4 spinto dal boxer tedesco
Bimota Design Concepts, il futuro delle Bimota-BMW secondo il designer

C'è molto fermento attorno al marchio Bimota negli ultimi tempi. La recente presentazione stampa della BB3 di serie, i risultati - sia pure ufficiosi - ottenuti dalla Factory riminese nel Mondiale Superbike, ma anche l'aria di positività che si respira con la nuova gestione ad opera di Marco Chiancianesi e Daniele Longoni stanno (ri)portando sempre più spesso Bimota sotto i riflettori.

 

L'occasione per ipotizzare qualcosa sulla futura produzione Bimota viene da una serie di interessanti esercizi stilistici ad opera del noto designer Oberdan Bezzi, che si è immaginato una serie di naked, café racers e perfino supersportive spinte dal propulsore BMW. Non però dal quadricilindrico già impiegato da Bimota sulla BB3 (e per completezza d'informazione sul defunto progetto BB2) ma dal ben più celebre bicilindrico contrapposto, divenuto ormai bandiera della Casa dell'elica, nella sua ultima versione a raffreddamento misto aria/acqua. Vi invitiamo a sfogliare la gallery anche per la semplice curiosità di vedere, in un gioco di vesti/svesti, le diverse declinazioni della stessa base.

 

Un'interessante declinazione retro-Café Racer della piattaforma BB4 immaginata da Bezzi
Un'interessante declinazione retro-Café Racer della piattaforma BB4 immaginata da Bezzi

Una serie di progetti molto interessanti esteticamente (chissà cosa ne pensano Andrea Acquaviva ed Enrico Borghesan, a cui si devono tutte le ultime Bimota) che possono spingere a qualche riflessione in materia. Iniziamo con lo sgombrare il campo da aspettative o speranze troppo accese: è abbastanza improbabile che la Casa riminese si avventuri in un progetto del genere, non fosse altro per tutta la carne che ha già attualmente al fuoco, e il propulsore BMW boxer impone tutta una serie di compromessi in termini di design e di costi (è forse paradossalmente più costoso da produrre del ben più efficace e in linea con le corde Bimota S1000) che rendono un modello del genere un vero e proprio esercizio di complicazione degli affari semplici.

 

Al contrario, le proposte viste nei bozzetti di Bezzi sono molto accattivanti, e rappresentano modelli che BMW non metterebbe mai in produzione anche se, a dire la verità, dopo le ultime proposte della Casa di Monaco, bollare qualunque modello come non interessante per loro è quantomeno rischioso. Diciamo che possiamo sbilanciarci dicendo che una naked come quella che vi presentiamo in apertura difficilmente vedrà mai la luce sotto l'egida BMW, non fosse altro per il fatto che andrebbe in forte conflitto con quella R 1200R (e forse anche con la NineT, sia pure spinta da un altro propulsore) attesa per l'autunno ma anche con la Concept Roadster che, se vogliamo dare credito alla tradizione recente della Casa dell'elica, ha più di una possibilità di trasformarsi in un modello di serie, per piccola e... HP che sia.

 

Escludere quindi una naked Bimota su base BMW? No, questo no. Ma se dovessimo scommettere, ci immaginiamo più facilmente una BB3 spogliata - sulla falsariga di quanto già avvenuto con la serie DB e la Brivido - che non una proposta tutta nuova su base Boxer. Più prestante, più razionale e più veloce da produrre. Attendiamo con curiosità. 

 

  • capriase, Spino d'Adda (CR)

    Arte motociclistica

    Questi concept sono vere opere d'arte, e non tutte le opere d'arte non necessariamente generano un mezzo meccanico.
    Alternative in produzione? Personalmente ritengo siano stati lanciati tanti modelli ultimamente (DB8, DB9, DB10, nuova Tesi3D, BB3) e questo mi rende felice come Bimotista e come italiano (visto che su tutto il resto il piatto piange...). Un nuovo modello? Magari... in generale ritengo che esagerando con gli investimenti si rischia il collasso, tuttavia la nuova gestione mi ispira fiducia.
    Al momento i miei due modelli preferiti sono la Brivido e la Tesi3De.
  • leo250, Vigevano (PV)

    Molto belle.....

    Sono veramente belle a mio parere mi intriga molto la retro café-racer su base BB4.....se non avesse un prezzo proibitivo per le mie possibilità e se fosse in vendita chissà mai..........
    Fossi in BMW ci penserei seriamente di fare una serie HP simile a questi bozzetti.
Inserisci il tuo commento