lifestyle

Babila incontra Free Spirits. E prova la Boss 88

- Parte la collaborazione di Moto.it con la blogger veneta. Babila è esperta di moda e ha una passione smisurata per le moto, meglio se customizzate. Ha incontrato i ragazzi di Free Spirits e provato la Boss 88
Babila incontra Free Spirits. E prova la Boss 88


Parte la collaborazione di Moto.it con la blogger veneta Babila. Esperta di moda, Babila ha una passione smisurata per le moto e vanta una notevole esperienza di guida. Soprattutto sa unire stile e passione con un occhio meno maschile, più elegante. Sicuramente diverso da come siamo abituati a vivere le due ruote. 
Dalla passione per la moto e grazie al suo trascorso da stylists, nasce l’ idea di creare il blog RAUR (Ride As You Are), in cui Babila descrive, racconta e prova le moto a modo suo, sviluppando un nuovo modo di interpretare le due ruote e tutto ciò che le circornda.




La magia della Boss 88 di Free Spirits


Ve lo avevo promesso e sono stata di parola: eccomi di nuovo nell'officina delle meraviglie di Sandra e Marcello di Free Spirits!
Con grande entusiasmo mi hanno messo a disposizione un’altra delle loro special. Da tempo ammiravo il loro cavallo di battaglia, la special Boss 88 realizzata su base Harley Davidson XR 1200, un bolide tutto muscoli e coppia.
La giornata grigia mi ha dato la possibilità di fare un bel giro per saggiare le doti dell’americana customizzata da Marcello e dai suoi ragazzi. E' il caso di dire che il made in Italy in questa moto si vede e si sente in ogni più piccolo dettaglio.

La prova me la sono proprio gustata, prima mi sono divertita percorrendo la strada provinciale del Costo che sale verso l’Altopiano di Asiago.

Babila ha provato la Boss 88 sul Costo vicentino
Babila ha provato la Boss 88 sul Costo vicentino

Alcuni tornanti e l’adrenalina sale a mille, forse anche troppo! Per questo decido con una staccatona di tornare verso la piazza di Thiene, un ambiente cittadino che mi riporta a un’andatura ragionevole.

Sono comunque riuscita ad attirare anche l’attenzione dei Vigili Urbani che dopo il controllo di rito mi hanno pure fatto i complimenti. Sono poi ripartita per la strada del rientro, perché la moto non era stanca, io invece un po’ sì, perché la cosa che più mi ha impegnato è stato il suo peso, che nelle manovre più lente per me è impegnativo.

Il gap del peso è colmato dalla sensazione che trasmette il motore di questa Free Spirits che di originale ha ben poco: è una 88 pollici di nome e di fatto.
Le parti speciali che hanno montato sono davvero troppe da elencare, ma le foto vi possono illustrare che dall’avantreno al codone è un mix di componentistica di pregio, con una grande attenzione alla funzionalità, bravi.

La passione per la moto sposa lo stile e la sicurezza
La passione per la moto sposa lo stile e la sicurezza

Avete notato altro? Parlo dell'abbigliamento, che si è sposato benissimo con la livrea della moto.
La grafica del mio casco e il completo Alpinestars Viki sembrano fatti apposta per la Boss 88.
Giacca e pantaloni sono aderenti al punto giusto e lasciano ampia libertà di movimenti, un pregio fondamentale quando si sposta la moto o, semplicemente, quando si scende di sella e non si vuole passare per motociclisti "palombari".

Grazie ancora ragazzi di Free Spirits, avete un cuore grande così. E' fantastico vedere e toccare da vicino ciò che create.
See you soon.


Babila 
visita il blog RAUR

  • simone .de giovanetti, Buglio in Monte (SO)

    bella moto e bella la tester

    non sono amante delle harley, ma tra le harley la xr è tra quelle che mi piace di cpiu'. bella la personalizzazione di boss anche se un po' estrema. chissà che bordello che fa con quegli scarichi li! Babila bellissima anche se l'avrei vista meglio in tacchi e collant
  • in moto nel futuro, Abbiategrasso (MI)

    jimmy1018 secondo me hai visto giusto

    Anch'io ho notato la targa e anche secondo me è una targa prova. Essendo nel mondo auto/moto da anni l'ho usata parecchie volte. Quell'inizio con la lettera Y o X ed il modo in cui son messe le altre lettere lascia pensare proprio a lei, poi magari mi sbaglio eh. Comunque a me la moto piace molto, anche la colorazione. Forse, come già detto da qualcun altro avrei reso un pò più pronunciato l'anteriore con un fanale più sporgente, giusto per avere armonie e proporzioni nelle forme però le moto preparate/customizzate sono belle per essere uniche e a me personalmente piace lo strano,l'eccentrico e il diverso (parlo solo di moto eh,intendiamoci). Bravi i preparatori.

    Saluti a tutti
Inserisci il tuo commento