Aprilia: la RS 250 Sport Production raccontata da Albesiano

Edoardo Licciardello
  • di Edoardo Licciardello
Il DT di Aprilia Racing analizza il mezzo che farà da base al monomarca
  • Edoardo Licciardello
  • di Edoardo Licciardello
14 aprile 2020

Il campionato Aprilia FMI Sport Production è una delle novità agonistiche più interessanti del 2020. In attesa che effettivamente la serie possa prendere il via - il calendario prevedeva il primo test in occasione di Aprilia All Stars, inizialmente previsto per il 9 maggio - la Casa di Noale inizia a parlare del mezzo lasciando la parola al Direttore Tecnico di Aprilia Racing, Romano Albesiano.

La base della moto è l'Aprilia RS 250, modello non in vendita qui da noi ma strettamente derivata dalla ottavo di litro, su cui sia i tecnici di Aprilia che quelli di Ohvale hanno messo pesantemente le mani. In fondo si tratta di... un'operazione che rimane in famiglia, perché a capo delle operazioni tecniche di Ohvale c'è nientemeno che Mariano Fioravanzo, che fra i suoi collaboratori al lavoro sulla GP-0, e quindi su questa RS 250, può contare su "Caio" Pellizzon.

Per trasformare la RS 250 stradale in un mezzo racing, Aprilia ha sostituito un numero impressionante di parti, rivolgendosi a Brembo, Marchesini, SC Project e Öhlins per creare una moto capace di dare vita a una categoria formativa ed equilibrata. Il procedimento ha permesso di eliminare 35 chili dalla moto di partenza, curando anche l'ergonomia (che è stata compattata, per adattarsi alle corporature dei più piccoli) e l'aerodinamica. Il motore? È capace di circa 30 cavalli, quindi tutto quel che serve per divertirsi. Adesso non resta che attendere che la situazione permetta di portarla finalmente in pista...

Caricamento commenti...