Evento

A Monza una giornata per Vittorio Brambilla

- All'autodromo di Monza, alle 11 di domani sabato 24 maggio, c’è una bella iniziativa: “Un giorno per Vittorio Brambilla”. E' una manifestazione organizzata dall’associazione dedicata al campione monzese che è scomparso nel 2001
A Monza una giornata per Vittorio Brambilla

All'autodromo di Monza, alle 11 di domani sabato 24 maggio, c’è una bella iniziativa: “Un giorno per Vittorio Brambilla”, una manifestazione organizzata dall’associazione dedicata al pilota monzese che è scomparso nel 2001. All’ingresso del parco di Monza, alla Porta di Vedano al Lambro, per cominciare la giornata si svolgerà una cerimonia alla presenza del sindaco di Monza Roberto Scanagatti: è l’inaugurazione della targa “Largo Vittorio Brambilla” sul piazzale antistante l’entrata del circuito. Subito dopo, nell’area ex-Museo dell’autodromo (nella zona del paddock), dalle 12.30 è previsto un rinfresco per gli ospiti e l’esposizione delle moto e delle auto utilizzate da Vittorio Brambilla nella sua carriera.

Alle 13.15, sempre nell’area ex-Museo, la presentazione dell’Associazione Vittorio Brambilla e delle sue attività, Nico Cereghini e Barbara Milani racconteranno il pilota Brambilla attraverso i video, le immagini dell'epoca, e soprattutto con gli interventi di quelli che hanno conosciuto da vicino Vittorio, da Bruno Giacomelli a Giacomo Agostini fino ai suoi meccanici e amici storici. Bello sarà ammirare alcune delle auto e delle moto più belle, dalla Lancia Stratos alla March Formula 2 fino alla Guzzi V7 dei record mondiali e alla Aermacchi Ala d’Oro degli albori.

L’area Paddock 2 dell’autodromo ospiterà inoltre la nuova serie V7 di Moto Guzzi; tra gli altri stand quello del Club 500 Vittorio Brambilla Modica (con alcune storiche Fiat 500) e quello del Consorzio Cioccolato Modica. Tra i club presenti il BMW Motorrad Club Italia e il Moto Guzzi Club Italia.

  • conterapo, Firenze (FI)

    Vittorio

    Un gran "piedone" della F1, ma anche valente motociclista:giusto ricordarlo!
Inserisci il tuo commento