Sei giorni

Maglia Azzurra: ISDE, Day 5: Italia terza nel Trofeo

- Tutti i piloti della Maglia Azzurra sono partiti con il lutto al braccio per ricordare Pierluigi Mattioli e nel Trofeo si sono difesi bene portando a termine una giornata difficile. Verona costretto al ritiro tra gli Junior

Penultimo giorno di Six Days, ultimo a carattere enduristico. A meno di 24 ore dalla prova finale di cross, la Maglia Azzurra è terza nel Trofeo, dopo un Day 5 difficile ma al termine del quale gli italiani hanno dimostrato ancora una volta forti motivazioni. Diversa la situazione nel Trofeo Junior: Andrea Verona non è riuscito a prendere il via per problemi tecnici alla moto e l’Italia non ha potuto difendere il suo terzo posto. Tutti gli atleti della Maglia Azzurra hanno corso con il lutto al braccio in ricordo di Pierluigi Mattioli, scomparso ieri durante il primo giorno del FIM Enduro Vintage Trophy.

World Trophy – Annullata la quarta speciale di Morgado Reguengo, il quinto giorno si è sviluppato su sette prove. Davide Guarneri si è confermato come migliore degli azzurri concludendo 11° assoluto (6°della E2) in 55'54''13. Rudy Moroni - 17° assoluto - ha chiuso a due secondi dal podio della E3 in 56'08''26. A ridosso della top ten della E1 Thomas Oldrati con il tempo di 57’03’’69. Lo spagnolo Josep Garcia ha vinto la giornata in 54’10’’35.

L’Italia ha realizzato il quinto tempo di squadra, mantenendo il terzo nella generale con un tempo totale di 13h15’26’’18. Al comando si confermano gli Stati Uniti in 13h03’28’’88 davanti all’Australia. Quarta la Spagna ad oltre 4’ dalla Maglia Azzurra

Junior World Trophy – Giornata sfortunata per gli Under 23. La moto di Andrea Verona non si è avviata in partenza e il Campione del Mondo Junior non ha potuto gareggiare nonostante abbia provato in ogni modo a prendere il via. Non esistendo lo scarto in questa categoria, l’Italia ha perso la possibilità di difendere il terzo posto. Matteo Pavoni si è classificato 9° della E3 in 56’56’’41 mentre Claudio Spanu ha ottenuto la quattordicesima piazza della E1 in 57’26’’01.

Le prime posizioni della generale sono occupate, nell’ordine, da Australia, Stati Uniti e Spagna.

Club Team Award – Quarto il Moto Club Italia (12h22’55’’09) a poco più di due minuti dal podio. Davvero positivo il Day 5 di Manolo Morettini, 4° assoluto e 1° della C1. Bene anche Enrico Zilli, 11° della C2; Simone Cristini si è classificato 8° della C1.

Vintage Trophy - Nel Vintage Trophy, Mario Rinaldi ha vinto per il secondo giorno consecutivo l'assoluta in 27'23''62 davanti a Giovanni Sala. Con il quarto posto di Stefano Passeri (alle spalle dell'altro italiano Maurizio Casartelli), la Maglia Azzurra si conferma al comando del Trofeo Vintage Veterans.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI: “Purtroppo questa giornata è stata complicata. La moto di Andrea Verona non è partita e nonostante il pilota abbia fatto il massimo per prendere il via, non vi è riuscito. Tra gli Junior abbiamo quindi perso la possibilità di giocarci il podio mentre nel Trofeo siamo meritatamente terzi. La Spagna oggi ha guadagnato qualcosa su di noi, però abbiamo un buon margine e domani dovremo difenderlo. Bravi i giovani del Moto Club Italia, autori di buone prestazioni”.

Francesco Mazzoleni, Team Manager Maglia Azzurra Vintage Veterans: “I nostri tre campioni hanno dimostrato ancora le loro qualità tecniche, ponendosi come riferimento del Trofeo Vintage. Sono stati due giorni di gara molto positivi e ora non resta che aspettare l'ultimo, dove i nostri coniugheranno divertimento e agonismo".

Tutti i risultati sono disponibili sul sito www.fim-isde.live.info.

  • LAPgs, Roma (RM)

    Per la Redazione

    avete seguito per 5 giorni e poi.....finito lì ??!!
Inserisci il tuo commento