EICMA 2015

EICMA 2015: Ducati Hypermotard e Hyperstrada 939

- Cresce di cilindrata la famiglia “Hyper” che diventa Euro4 al Salone EICMA di Milano 2015. Più prestazioni per tutte e tre le declinazioni
EICMA 2015: Ducati Hypermotard e Hyperstrada 939

Rinnovamento praticamente solo motoristico per la gamma Hyper al Salone EICMA di Milano 2015: Hypermotard, Hypermotard SP ed Hyperstrada crescono di cilindrata guadagnando la cubatura di 937cc (dai precedenti 821) che va ad aggiungere il numero 939 alla nomenclatura del modello e, naturalmente, l’omologazione Euro-4 al bicilindrico Ducati Testastretta 11°.

Il nuovo motore da 937cc cresce nella potenza, che ora si attesta a 113cv (+3cv) ma soprattutto nella coppia, che guadagna il 10%. Un guadagno ottenuto attraverso una crescita dell’alesaggio (che passa da 88 a 94mm) ed un aumento del rapporto di compressione a 13,1:1. Naturalmente nuovo l’impianto di scarico, con condotti da 50mm, valvola di scarico ed uscita monosilenziatore. Molto interessante anche l’intervallo di manutenzione, fissato a 30.000km.

Tutto il resto rimane pressoché invariato, con un telaio a traliccio in tubi d’acciaio, gestione elettronica Ducati Safety Pack che prevede ABS a 3 livelli, Ducati Traction Control a 8 livelli e 3 riding mode con diverse caratterizzazioni per ciascuno dei tre modelli.

L’Hypermotard 939 viene proposto nel tipico rosso Ducati, oltre che nell’immancabile bianco, entrambi associati al telaio rosso. Il comparto sospensioni conta su una forcella Kayaba a steli rovesciati da 43 mm con escursione di 170 mm e un mono Sachs regolabile in estensione con 150 mm di escursione. Il peso a secco si attesta a 181 kg.

L’Hypermotard 939 SP ha una livrea ispirata alla MotoGP, un peso che scende a 178 kg ma soprattutto sospensioni da riferimento: all’anteriore una forcella Öhlins a steli rovesciati completamente regolabile da 50 mm con un’escursione di 185 mm; al posteriore un mono Öhlins (anch’esso completamente regolabile) con escursione ruota pari a 175 mm.

L’assetto rialzato della versione SP garantisce angoli di piega pari a 47,5°, con un’altezza sella che si attesta a 890 mm. Su richiesta è disponibile come accessorio Ducati una sella ribassata di 20 mm.

L’Hyperstrada 939 è in vendita solo in Rosso Ducati con telaio grigio. Pensata per i percorsi extraurbani, è equipaggiata con borse semi-rigide removibili da 50 litri e il cavalletto centrale. Per migliorare il comfort il manubrio è rialzato di 20 mm e il cupolino monta un parabrezza touring. Sono presenti inoltre due prese di corrente da 12 V, progettate per l’alimentazione di dispositivi di navigazione o dell'abbigliamento termico, e la sella è più ampia per incrementare il comfort ed è dotata di maniglie per il passeggero. La sella scende a 810 mm per facilitare l’appoggio a terra anche con moto carica e passeggero. Le sospensioni dell’Hyperstrada 939 sono affidate ad una forcella Kayaba a steli rovesciati da 43 mm, mentre al posteriore troviamo un mono Sachs regolabile in estensione e precarico. L’Hyperstrada 939 ha un peso di 187 kg a secco.

  • ilbafio, Magenta (MI)

    Mhà...ho guardato tutti i servizi sulle Ducati nuove, per carità non è che debbano piacere per forza ma non capisco proprio perchè il 90% dei commenti è "non mi piace questo" "non mi piace quello"...c'è pure uno che ha criticato le manopole dello scrambler di Bayliss ahahahah...non potete comprare una BMW?
  • tatu76, torino (TO)

    Non ci siamo..ormai la Hyper ha perso grinta (un pò meno l'sp)...poi con le borse non si può guardare...ho avuto il 1100..bella divertente ma non la ricomprerei..
Inserisci il tuo commento