Dischi flottanti Discacciati Racing Light

Dischi flottanti Discacciati Racing Light
Moto.it
  • di Moto.it
Racing Light è realizzato con materiali pregiati e trattamenti termici che garantiscono incremento della potenza frenante, resistenza a stress prolungati e costanza nelle prestazioni
  • Moto.it
  • di Moto.it
25 ottobre 2010


I giudici hanno posto fine alle controversie sul Campionato Italiano Supersport togliendo il titolo a Vizziello, ma Discacciati si “accontenta” di aver ottenuto la vittoria di tappa con Dionisi e il titolo morale...
Per la Discacciati Brake System si tratta dell'ennesima soddisfazione in una stagione ricca di successi e coronata dai quattro podi e dal quarto posto assoluto nel Mondiale Supersport, con la Triumph ufficiale Be1 Racing guidata da Chaz Davies.

Il denomunatore comune di queste prestazioni è il disco flottante Racing Light, concepito per meglio ravvivare le pastiglie nell'utilizzo estremo e realizzato con materiali pregiati e trattamenti termici che garantiscono un notevole incremento della potenza frenante, un'estrema resistenza a stress termo-meccanici prolungati e un'assoluta costanza nelle prestazioni.
La fascia frenante è ricavata da lastre di acciaio tramite taglio laser e successivamente subisce un trattamento termico che ne tempra tutto lo spessore, mentre la particolare asolatura garantisce la dissipazione delle polveri, dei gas e del calore prodotti dalle pastiglie durante la frenata. Il mozzetto in Ergal è ricavato dal pieno e lavorato con la massima precisione, e la colorazione viene ottenuta tramite ossidazione anodica, per assicurare all'alluminio una protezione durevole nel tempo. L'accoppiamento tra fascia e mozzetto è affidato a nottolini assiali in Ergal trattati con ossidazione dura che conferiscono al disco una flottanza ottimale.

I dischi Discacciati Racing Light sono disponibili per le più diffuse motociclette sportive europee e giapponesi; per l'elenco completo dei modelli: www.discacciati.net

Ultime da Accessori

Da Automoto.it