Speciale freni

Guida agli impianti frenanti. 4° puntata: la pompa

- Quattro puntate dedicate a capire come sono fatti gli impianti frenanti. Oggi parliamo della pompa al manubrio, delle tipologie e della sua importanza

Continua il nostro viaggio alla scoperta degli impianti frenanti: quattro puntate dedicate a chi voglia capire meglio le caratteristiche costruttive, le diverse tipologie dei componenti dell'impianto, le funzionalità e le differenze fra un impianto stradale e uno racing. Ma anche a chi voglia qualche consiglio utile per la manutenzione, cercando di far chiarezza su molti aspetti spesso poco conosciuti anche dagli appassionati.

Dopo la prima puntata dedicata alle pinzela seconda in cui abbiamo parlato di dischi e la terza, dove ci siamo occupati delle pastiglie, oggi chiudiamo il ciclo parlando della pompa. Assiali e radiali, con diversi diametri ed interassi, le pompe freno hanno grande influenza sulla risposta e la modulabilità dell'impianto, ma anche sul feeling della leva sotto le dita del pilota: analizziamo tutti questi aspetti, e parliamo di quali scegliere.

  • rho01, Bergamo (BG)

    Guida

    già, è un vero peccato che siamo già arrivati alla fine. Ho trovato questi tutorial ottimi e ben fatti.
    @REDAZIONE: non ho capito bene una cosa. io,nella mia ignoranza, ho sempre pensato che cambiare pompa aumentasse la potenza frenante, perché la sensazione che ho avuto quando l' ho fatto, è stata quella.
    Ora vorrei cambiare la pompa al mio multistrada, ma non so scegliere tra 19x18 o 19x20. Quale è la più modulabile tra queste?***********Risponde la redazione************La 19x18 offre una superiore modulabilità rispetto alla 19x20******************
  • Eph74, Padova (PD)

    Dall'articolo desumo, com'è logico sia, che negli impianti ABS si possa cambiare la pompa freno senza intaccare l'efficacia del sistema (cosa non vera se si cambia sensibilmente la potenza frenante ovvero pinze, pastiglie e dischi)... Brembo che dice?
Inserisci il tuo commento