gp di spagna

Superbike. Biaggi vince Gara 1 ad Aragon

- Il Corsaro lotta sino all’ultimo giro con Melandri ma poi lo passa ed allunga. Terzo posto per Checa anche grazie alla caduta di Sykes e Badovini. Sesto Fabrizio dopo una rabbiosa rimonta | C. Baldi, Aragon
Superbike. Biaggi vince Gara 1 ad Aragon


Biaggi e Melandri non hanno smentito i pronostici che li vedevano come i più seri candidati alla vittoria e se la sono giocata sino all’ultimo giro quando però Biaggi ha mostrato di avere qualche decimo in più nel taschino e dopo aver superato Melandri ha allungato per andare a conquistare la sua quarta vittoria stagionale. Melandri ha faticato qualche giro a farsi largo per poi dare vita al duello con Max per il primo posto. Il Corsaro vince ed allunga di altri 5 punti sull’alfiere della BMW che ora lo segue a 60 punti. Checa è terzo ma non sarebbe salito sul podio se Badovini non avesse rovinato la sua ottima prestazone cadendo nel corso dell’ultimo giro e trascinando con se l’incolpevole Sykes che era partito come un missile, ma aveva condotto la gara per un solo giro, superato dal duo Aprilia Biaggi-Laverty.

Davies conferma quanto di buono aveva fatto vedere in Superpole e conclude con un eccellente quarto posto la sua miglior gara da quando corre in Superbike e precede Laverty che sembrava inizialmente si potesse inserire nella lotta Biaggi Melandri, ma è invece scivolato sino al quinto posto. Da rimarcare la gara di Michel Fabrizio (ascolta la sua intervista) che, pur senza cadere, è rimasto coinvolto nella caduta di Smrz alla prima curva. Rientrato in pista al diciottesimo posto è riuscito a  concludere al sesto una gara che avrebbe meritato addirittura un risultato migliore, visto che il pilota della BMW Italia ha girato con i tempi dei primi.

Haslam chiude settimo davanti a Giugliano che non è mai riuscito ad inserirsi nel gruppo che inseguiva i fuggitivi Melandri e Biaggi
. Camier era partito bene ma poi ha perso terreno sino a concludere nono davanti a Berger che in rimonta ha superato Canepa nel corso del penultimo giro. Il pilota del team Red Devils Roma è partito molto bene ed ha fatto una delle sue migliori gare da quando corre in Superbike, terminando undicesimo e portando a casa un po' di punti, utili per il morale suo e della sua squadra. Solo dodicesimo Guintoli che conferma un weekend sottotono. Zanetti era decimo nei primi giri ma è poi retrocesso sino al tredicesimo posto che gli consente se non altro di andare a punti.  Vanno a punti anche i due ex MotoGP Aoyama e Hopkins, che precedono Rea e Norino Brignola. Anche Rea è stato coinvolto nella caduta di Smrz e la sua la sua moto è rimasta danneggiata, ma Jonathan ha voluto continuare e concludere comunque la gara. Non sono riusciti ad arrivare in fondo, oltre ai già citati Smrz, Sykes e Badovini, anche Salom e Baz, ritirati per noie meccaniche e Mercado, caduto senza conseguenze nel corso del dodicesimo giro.

Alle 15,30 il via a gara due  



Classifica

1. Max Biaggi (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 39'51.188
2. Marco Melandri (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 39'51.466
3. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 40'00.650
4. Chaz Davies (ParkinGO MTC Racing) Aprilia RSV4 Factory 40'02.015
5. Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 40'06.896
6. Michel Fabrizio (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 40'18.785
7. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 40'20.220
8. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 40'30.562
9. Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 40'32.075
10. Maxime Berger (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 40'32.628
11. Niccolò Canepa (Red Devils Roma) Ducati 1098R 40'33.244
12. Sylvain Guintoli (Team Effenbert Liberty Racing) Ducati 1098R 40'33.557
13. Lorenzo Zanetti (PATA Racing Team) Ducati 1098R 40'33.857
14. Hiroshi Aoyama (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 40'39.198
15. John Hopkins (FIXI Crescent Suzuki) Suzuki GSX-R1000 40'40.940
16. Jonathan Rea (Honda World Superbike Team) Honda CBR1000RR 40'45.778
17. Norino Brignola (Grillini Progea Superbike Team) BMW S1000 RR 41'50.841
RT. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 37'59.942
RT. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia GoldBet) BMW S1000 RR 38'00.256
RT. David Salom (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 37'42.556
RT. Leandro Mercado (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 20'25.914
RT. Loris Baz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 17'07.882
RT. Jakub Smrz (Liberty Racing Team Effenbert) Ducati 1098R 

  • Brandon Alan Lee, La Spezia (SP)

    Il bello è...

    ...che dicono di Rossi che a 33 è vecchio, bollito e poi che scrivono!?
    Di volere Checa Biaggi e Bayliss che ormai fan la fila per l'INPS!!
    Certe persone sono coerenti come le dichiarazioni delle "olgettine".
  • piega996, roma (RM)

    teo200907

    ma non far ridere va'...ma che campi di teorie fantastiche?
    Li ci vuole solo dura realtà.
Inserisci il tuo commento