aziende

MV Agusta rileva il Team Superbike e Supersport

- MV Agusta rileva le attività sportive del team Yakhnich Motorsport che gestirà direttamente già dalla tappa di Misano della SBK. Claudio Corti e Jules Cluzel saranno i piloti ufficiali anche per il 2015, disdetto invece l'accordo con Vladimir Leonov
MV Agusta rileva il Team Superbike e Supersport

Giovanni Castiglioni, Presidente di MV Agusta e Alexander Yakhnich, Presidente di Yakhnich Motorsport hanno siglato un accordo, attraverso il quale, MV Agusta Motor S.p.A. rileva tutte le attività del team che attualmente disputa il Campionato Mondiale


«Abbiamo raggiunto importanti traguardi con la F3 nel Mondiale Supersport e stiamo continuando ad investire nello sviluppo della F4 per il mondiale Superbike in previsione del nuovo regolamento 2015» ha commento Giovanni Castiglioni «Vogliamo aumentare sensibilmente i nostri impegni ed investimenti nelle corse per raggiungere nella prossima stagione, in entrambi i campionati, obiettivi ancora più rilevanti».


Fin dalla prossima tappa del Campionato, che si terrà a Misano Adriatico questo weekend (20-22 giugno), sarà già MV Agusta a gestire direttamente tutte le attività sportive attraverso il proprio rafforzamento dell'impegno di MV Agusta nelle corse è sottolineato anche dall'accordo raggiunto con i piloti. L'azienda italiana ha infatti firmato un contratto con Claudio Corti e Jules Cluzel che li vedrà in sella alle moto varesine anche nel 2015, mentre è stato disdetto quello con il pilota russo Vladimir Leonov. Il pilota francese Cluzel sarà affiancato a Misano dalla Wild Card, Massimo Roccoli, vincitore delle due più recenti gare del Campionato Italiano Velocità in sella alla MV Agusta F3.

  • Mr70a+, Tirano (SO)

    Forse ti mancava....

    ....perché non conosci bene la storia di questo paese,e sei un fiducioso !io sono meno romantico e più pratico.
    ****************************************************** NOTE DELLA REDAZIONE: Cosa diamine c'entrano i problemi con la giustizia dei parenti?!
  • Andrea 'Artù' Artusi, Dolo (VE)

    Questa mi mancava...

    ...i soldi per le gare presi con tangentopoli e gli appalti di fornitura delle moto per l'esercito (ne avessero vendute un pozzo poi...) così Cagiva dopo gli scandali si ritira e vende Ducati. Il tutto senza essere stata minimamente scalfita dalle indagini. Insomma "è tutto un gomblotto"! Pochi ricordano che fu la separazione dei fratelli Castiglioni e la liquidazione di uno dei due all'altro che diede all'azienda il 'la' per il ritiro dalle corse e la successiva cessione di Ducati, con in mente comunque la rinascita di MV. E intanto ieri Cluzel le ha suonate a tutti con addosso la tuta con i colori iridati di Agostini. Sarò nostalgico, ma io mi sono emozionato!
Inserisci il tuo commento