gp di gran bretagna

La SBK a Donington per dimenticare Monza

- Guintoli, Smrz e Berger regolarmente al via. Salom da forfait. Walker al suo posto? Loris Baz promosso in Superbike dalla Kawasaki al posto di Gadea. Anche Hopkins non ce la fa, al suo posto Brookes? | C. Baldi
La SBK a Donington per dimenticare Monza

 

Nella speranza di trovare in Inghilterra un meteo migliore rispetto a quello che ha rovinato le gare di Monza, il circus del mondiale Superbike si sposta a Donington Park per disputare il quinto round della stagione 2012. I fatti della scorsa domenica hanno lasciato il segno, non solo per la decisione di Liberty Effenbert, sponsor dell’omonimo team, di abbandonare il mondiale delle derivate dalla serie, ma anche sul fisico di chi a Monza è stato vittima di una pista per metà asciutta e per metà bagnata. Ci riferiamo a David Salom che una volta tornato a casa si è sottoposto ad esami più approfonditi che hanno rilevato una serie di microfratture alla spalla, ma soprattutto un grosso accumulo di sangue proprio vicino alle ossa fratturate. David avrebbe voluto provare ugualmente a correre, ma la famiglia Pedercini ha preferito tenerlo a riposo, anche per averlo poi in perfetta forma nel prossimo appuntamento di Salt Lake City a fine Maggio. Al momento sembra che nessuno sostituirà lo spagnolo sulla Ninja ZX-10R del team italiano, anche se ai Pedercini farebbe molto piacere schierare Chris Walker, pilota ben noto agli appassionati, che oltre che in MotoGP, ha corso nel mondiale Superbike dal 1997 al 2008, vincendo sotto la pioggia la gara di Assen nel 2006, alla guida di una delle verdone della Casa di Akashi. “Stalker” quest’anno corre nel British Superbike ed ha vinto la seconda delle tre gare del BSB disputate lo scorso weekend a Oulton Park, davanti a Byrne, Brookes e Hill.


Staring operato alle mani


E sempre parlando del team Pedercini Kawasaki, ieri a Suzzara Bryan Staring, pilota della Superstock 1000 FIM Cup, è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per ridurre le due fratture scomposte e pluri frammentarie al dito mignolo di entrambe le mani, a seguito della caduta nelle qualifiche di

La caduta di Staring a Monza
La caduta di Staring a Monza

Monza.


Loris Baz sostituisce Gadea


Grossa novità in Casa Kawasaki. A Donington non sarà più Gadea a portare in pista la moto dello sfortunato Lascorz, bensì il giovane francese Loris Baz. Gadea a Monza non poteva fare di più visto che non aveva mai guidato una Superbike e non era mai stato a Monza, ma ci sembra senza dubbio più logico dare una possibilità ad un giovane come Baz che in Stock 1000, sempre con Kawasaki, sta dimostrato di avere molto talento. Scoperto dall’ex pilota Adrien Morillas, il diciannovenne di Sallanches ha corso nel 2008 nella Stock 600 per poi passare l’anno successivo in Stock 1000 dove è rimasto sino allo scorso anno quando ha tentato l’avventura del British Superbike ben presto interrottasi per la mancanza di sponsor. Quest’anno è tornato in Stock 1000, salendo sul podio di Imola, ed ha anche partecipato alla gara della 24 ore del Bol d’Or a Magny Cours. A Donington la Superstock 1000 FIM Cup si prende una pausa di riposo dando quindi a Loris la possibilità di mettersi in mostra anche nella categoria maggiore. In bocca al lupo.
 


Joshua Brookes in sella alla Suzuki di Hopkins?


Concludiamo la lista degli infortunati con John Hopkins. Anche l’americano della Suzuki è caduto domenica in parabolica, riportando la frattura del quinto metatarso del piede destro e non potrà correre a Donington. Ancora non è ufficiale il nome del suo sostituto anche si parla con insistenza di Joshua Brookes, che aveva già sostituito Hopkins in Australia nelle prime due gare della stagione.



Liberty Effenbert

Box Liberty Effenbert di Guintoli
Box Liberty Effenbert di Guintoli

In un comunicato il team Liberty Effenbert (ma si chiamerà ancora così?) ha annunciato che in Inghilterra i piloti Guintoli, Smrz e Berger saranno regolarmente al via, ma non ha specificato cosa sarà della squadra di Natale Egi al termine delle due gare di Donington. Il gruppo Liberty resterà sulle carene dei suoi quattro piloti o abbandonerà il mondiale Superbike?


L'alba di Donington


Il mondiale delle derivate dalla serie sta passando un momento senza dubbio difficile, ma speriamo che come spesso accade, da venerdì mattina, da quando cioè le moto scenderanno sulla pista di Donington Park, le polemiche ed i problemi saranno spazzati via dallo spettacolo offerto dai piloti e da un campionato incerto come non mai. In Inghilterra i favoriti sono ovviamente i piloti di casa: Sykes, Rea, Laverty ed Haslam, senza dimenticare Camier, che davanti ai suoi tifosi darà certamente il massimo.
Max Biaggi ha dichiarato che da ora in avanti ogni gara sarà importantissima e, stando alla classifica, che vede i primi tre piloti racchiusi nell’arco di soli sei punti, non possiamo certamente dargli torto. Melandri non può più perdere terreno se vuole inserirsi nella lotta per il titolo, mentre Guintoli spera di far cambiare idea al suo main sponsor a suon di vittorie. E attenzione come sempre ai tre moschettieri azzurri Canepa, Guigliano e Zanetti, vere mine vaganti di questo campionato 2012.

 

  • a rc, Vimercate (MB)

    Per dimenticare Monza??

    potrei dimenticare Monza solo se l'organizzazione decidesse di venire incontro ai tifosi paganti (e molto anche) che non hanno potuto assistere allo spettacolo per colpa della mancanza di polso della direzione gara!
  • Eddy74, Vedano al Lambro (MB)

    Caro Carlo..

    ..è vero che ormai Fabrizio e Badovini sono più o meno già affermati..ma perchè non prenderli in considerazione per Donington?
    Soprattutto Ayrton che in condizioni di stabilità precaria non se la cava per nulla male..vedasi Assen (caduto quand'era primo) e Monza (dopo una solita pessima partenza stava recuperando a suon di sorpassi e giri veloci-Sykes a parte!!)..
Inserisci il tuo commento