Spunti, considerazioni, domande dopo le QP del GP della Malesia

Spunti, considerazioni, domande dopo le QP del GP della Malesia
Giovanni Zamagni
Quali potrebbero essere le chiavi del GP? Marquez, sanzione giusta? cambio di orari domenica, perché?
3 novembre 2018

Spunti, considerazioni, domande dopo le qualifiche del GP della Malesia.

 

Ideal time delle QP (fra parentesi il BT, il tempo realizzato)

Marquez 2’12”065 (2’12”161); Zarco 2’12”523 (2’12”709); Dovizioso 2’12”598 (2’13”183); Miller 2’12”860 (2’13”274); Rossi 2’12”918 (2’13”009); Iannone 2’13”035 (2’13”097); Petrucci 2’13”162 (2’13”413); Rins 2’13”271 (2’13”463); Bautista 2’13”899 (2’14”185); A.Espargaro 2’14”227 (2’15”340); Pedrosa 2’14”419 (2’14”443); Vinales 2’14”673 (1’14”856).

Considerazioni: con l’IT, la classifica sarebbe cambiata in modo sostanziale. Non è una sorpresa: in quelle condizioni era difficilissimo mettere insieme tutti i migliori settori in un solo giro.

 

Quali potrebbero essere le chiavi del GP?

1) Il meteo. Ancora una volta, il meteo potrebbe essere la chiave determinante del GP, perché potrebbe essere molto differente se dovesse essere asciutto, bagnato o “misto”;


2) La determinazione di Rossi. Valentino sembra essere molto competitivo sul bagnato e discretamente veloce sull’asciutto: insomma, pare avere una buona occasione per giocarsi la vittoria. Sarà fortemente determinato a sfruttarla;


3) Vinales. In caso di gara asciutta, il pilota della Yamaha è messo molto bene, ma dovrà scattare bene dalla quarta fila, senza perdere troppo tempo all’inizio;


4) Marquez. Dopo essere stato costretto al ritiro in Australia, qui Marc vuole vincere a tutti i costi;


5) Dovizioso. Andrea sembra molto tranquillo e convinto di poter fare bene sia sull’asciutto sia sul bagnato su una delle sue piste preferite.

 

Marc Marquez è stato penalizzato di sei posizioni sullo schieramento di partenza: sanzione giusta?

Sicuramente Marquez andava sanzionato perché, seppure involontariamente, ha rallentato Iannone, che aveva due caschi rossi. Forse sei posizioni sono troppe, ma Marc è recidivo, essendo stato penalizzato anche ad Austin, dove aveva ostacolato Vinales.

 

Perché si è deciso di anticipare warm up e gara di due ore?

In questa stagione piove sempre al pomeriggio e il terribile acquazzone che ha costretto a posticipare le qualifiche – acquazzone previsto anche per domani – ha consigliato di cambiare gli orari di partenza. Decisione giusta.

 

Il passo gara delle FP4 (fra parentesi il tempo medio): in collaborazione con Antonio Lopez.

Media 5 migliori giri:

1. Marquez (2’00”536); 2. Zarco (2’00”609); 3. Rins (2’00”634); 4. Dovizioso (2’01”207); 5. Vinales (2’01”217); 7. Rossi (2’01”312); 8. Iannone (2’01”337).

 

Cosa può fare l’Aprilia?

Aleix Espargaro ha un passo interessante: partendo dalla quarta fila, può fare una gara discreta, nei dieci.

 

Bagnaia vince il titolo se…

- sale sul podio, indipendentemente dal risultato di Oliveira;

- se non perde più di 11 punti da Oliveira;

 

Martin vince il titolo se…

- guadagna 13 punti su Bezzecchi. Quindi se vince, Marco non deve fare meglio di quarto.

 

Tre frasi delle qualifiche

3) Rossi: “Correre lunedì sarebbe un disastro: ho finito il dentifricio…”

2) Iannone: “Marquez mi ha evidentemente rallentato, ma non ho fatto reclamo: non sono tipo da andare a piangere in direzione gara”;

1) Dovizioso: “Nasciamo tutti uguali, Marquez fa meglio certe cose perché ha imparato a farle; certo, ne fa un po’ troppe meglio degli altri…”.

 

IL PRONOSTICO DI MANUEL PECINO (PECINOGP)

1. Dovizioso 2. Marquez 3. Rossi

 

IL PRONOSTICO DI ZAM

1. Rossi 2. Dovizioso 3. Marquez

 

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...