GP della Malesia

Spunti, considerazioni, domande dopo il GP della Malesia

- Perché Dani Pedrosa è caduto due volte? Perché Jorge Lorenzo ha finito terzo e piuttosto in affanno? Perché Andrea Dovizioso ha perso negli ultimi cinque giri ben tre posizioni? | G. Zamagni, Sepang
Spunti, considerazioni, domande dopo il GP della Malesia


Cosa ha detto Marc Marquez dopo aver conquistato il 12esimo successo stagionale, eguagliando così il primato di Mick Doohan?

Marquez: «E’ bello tornare alla vittoria: non vi riuscivo da più di un mese, dal GP della Gran Bretagna (31 agosto, NDA). In questo periodo ho commesso qualche errore, ho rischiato più del dovuto perché avevo un bel margine in classifica. A Phillip Island avevo provato una tattica differente, forzando fin dai primi giri, qui sono tornato a fare “il Marquez”: dopo il contatto in partenza con Lorenzo – nulla di che, un semplice episodio di gara – ho recuperato abbastanza velocemente, ma quando sono arrivato alle spalle di Lorenzo e Rossi, ho controllato la situazione, tenendo qualche metro di distanza per non scaldare troppo gomme e freni. Poi, negli ultimi 6-7 giri ho spinto più forte: adesso, finalmente, andrò a Valencia solo con l’idea di divertirmi».
 

Oggi il mio limite è stato fisico: nelle ultime due settimane ho deciso di diminuire un po’ l’allenamento


Perché Jorge Lorenzo, dopo essere stato molto veloce nelle prove, ha finito terzo e piuttosto in affanno? Colpa della differente gomma anteriore?

Risponde Lorenzo: «Credo che la gomma non abbia fatto nessuna differenza: non credo che con quella media, la stessa usata da Marquez e Rossi, avrei fatto meglio. Oggi il mio limite è stato fisico: nelle ultime due settimane ho deciso di diminuire un po’ l’allenamento, per non arrivare troppo stanco all’ultima gara, e oggi non ero preparato al meglio per affrontare questo caldo». Effettivamente, Lorenzo ha finito stremato, più di ogni altro pilota arrivato al traguardo. Preoccupante, considerando anche che Jorge ha otto anni in meno del compagno di squadra…


Giri veloci in gara.

Marquez 2’01”150 (al secondo giro); Rossi 2’01”315 (3); Lorenzo 2’01”556 (2); Pedrosa 2’01”106 (2); Dovizioso 2’02”295 (2); Bradl 2’02”313 (2).


Perché Dani Pedrosa è caduto due volte?

Risponde Pedrosa: «Sono caduto due volte nello stesso punto (l’ultima curva, NDA) e nello stesso modo, per la chiusura dell’anteriore. Ma non so spiegarmi perché».


Cosa è successo a Cal Crutchlow?

Crutchlow è stato costretto al ritiro al quinto giro, mentre si trovava in sesta posizione, per un non meglio precisato problema elettrico.
 


Perché Andrea Dovizioso ha perso negli ultimi cinque giri ben tre posizioni e quasi 15” di vantaggio su Hernandez?

Risponde Dovizioso: «Improvvisamente, al sedicesimo giro, il motore ha iniziato a borbottare quando davo il gas alla massima inclinazione. In pratica, davo gas e la moto dava due o tre strappi, prima di funzionare: era anche pericoloso guidare in quella maniera. Purtroppo si è rotto qualcosa nella pompa della benzina. Peccato, perché fino a quel punto stavamo facendo bene: ero comodamente quarto, tenevo un bel ritmo e, forse, sarei riuscito a concludere con un distacco contenuto attorno ai dieci secondi».


Cosa è successo ad Alvaro Bautista, ritiratosi al secondo giro?

Alvaro Bautista è stato “centrato” da Aleix Espargaro alla prima curva: Aleix ha subito chiesto scusa al connazionale.

pernat
  • ElCondor, Capoterra (CA)

    fabrizio93

    Era giusto per divertirsi con i numeri; ovvio che non si possono paragonare epoche "motociclistiche" così differenti; Rossi corre da 19 anni sono cambiate un milione di cose; MM è all'inizio del suo ciclo, Lorenzo ... mi lascia sempre perplesso....Stoner si è ritirato e magari fosse stato in HRC MM non avrebbe vinto 12 gare...magari la yamaha non ne avrebbe vinta neanche una :-D .... insomma il solito mondo ipotetico! :-D
  • fabrizio93, Vittuone (MI)

    el condor

    osti che analisi... di considerazioni non ce ne possono essere... troppo distanti come età, quantità di gran premi disputati, ritiri anticipati, moto più o meno competitive, livello degli avversari... l'unica cosa che si potrebbe confrontare è la percentuale vittorie di rossi e marquez sui primi 100 gran premi: non so se vi suona strepitoso il famoso 46%... quello è un reale raffronto che marquez non potrà togliere a rossi!
Inserisci il tuo commento