gp di germania

Rossi: "Risultato negativo. Sono deluso"

- Valentino non cerca scuse: “Non ero abbastanza competitivo, speravo di giocarmela con Lorenzo, ma lui era molto più veloce di me”. Su Marquez: “Le può vincere tutte” | G. Zamagni, Sachsenring
Rossi: Risultato negativo. Sono deluso

SACHSENRING – Per certi versi è stato il peggior GP della stagione: inevitabile la delusione di Valentino Rossi.

«Non è andata esattamente come mi aspettavo! Nel warm up, nonostante fossi stato costretto a utilizzare gomme vecchie ero stato veloce, ma poi è arrivata la pioggia… Anche durante la gara, però, sono stato meno efficace del previsto: sapevo che con le Honda sarebbe stato difficile competere, ma volevo battermi con Lorenzo, giocarmi il podio con lui, invece Jorge è stato molto più veloce di me. Ci ho messo troppo tempo per arrivare al limite e anche quando ho preso il ritmo non ero al suo livello, non potevo andare a prenderlo. La strategia giusta sarebbe stato fare come ad Assen, partire con le slick, ma se lo avessi fatto, sicuramente avrebbe iniziato a piovere… Quando siamo rientrati tutti ai box è stata una situazione piuttosto pericolosa, con 15 piloti spalla contro spalla in una pit lane larga tre metri: non c’era spazio per tutti. Secondo me, la scelta migliore sarebbe stato aspettare una decina di minuti e poi partire tutti dalla griglia…».


Nel frattempo, Marquez ha conquistato il nono successo consecutivo…
«In alcuni circuiti, la Yamaha non è lontano dalla Honda, tanto che in Qatar, al Mugello e a Barcellona siamo arrivati in volata, ma ha vinto sempre lui… In altre piste, come questa, la Honda è superiore, ma nonostante Pedrosa abbia fatto una gran gara, non è bastato per battere Marquez. Sicuramente sta facendo qualcosa di storico, gli faccio i complimenti: può vincerle tutte».


Può battere i tuoi primati?
«I record sono fatti per essere battuti, ma se anche ci dovesse riuscire non cambierebbe la mia carriera, non è che cambierebbe qualcosa. Tra l’altro mi è anche simpatico: non ho nessuna invidia per lui».


Qual è il bilancio a metà campionato?
«Sono salito cinque volte sul podio, ho fatto quattro volte secondo e sono terzo in campionato: dispiace solo non aver ancora vinto, ma ci proverò fino alla fine. Pedrosa non è lontano, il bilancio è abbastanza positivo: ma bisogna cercare di fare meglio».

 

  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Piega 2

    Rossi è stato bravo e ha avuto un colpo di orgoglio, agevolato da cambiamenti tecnici casualmente (senza malizia) a suo favore e a sfavore di altri, ma senza dubbio le prossime gare ritornerà a fare bene e tutti ad osannarlo, la verità che l'odiens della MGP ancora dipende da Rossi e senza lui gli ascolti scenderebbero a picco.
    Rossi non è solo un campione in pista ma anche un campione mediatico, anche se in pista alcuni lo hanno battuto, sul fattore mediatico non c'è ne per nessuno.
  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Adesso sono io il tifoso

    Ti rendi conto che tutto quello che riguarda Rossi viene esasperato, fino alla Germania era un fenomeno adesso è irremediabilmente compromesso, se ci rifletti bene c' è qualcosa che non va ...... e sono proprio i suoi tifosi che tendono a romanzare cose che sono piu' semplici e naturali, Piega si invecchia e la tendenza a rischiare diminuisce è naturale, ricordo Biaggi gli ultimi anni che faceva risultati simili al Rossi dell' anno scorso, e lui non se lo spiegava, ricordi la intervista di Beltramo, ecco Rossi era su quella strada, le moto si stanno evolvendo sullo stile dei campioni che verranno (Iannone-Marquez eccc...) tra breve pure i piloti della fascia di Dovi-Dani-Lorenzo diventeranno "vecchi" per le tecnologie delle moto, e cosi' via arriverranno i Miller-Fenati .....
Inserisci il tuo commento