Le pagelle del GP dell'Estoril

Le pagelle del GP dell'Estoril
Giovanni Zamagni
Lorenzo voto 10, imbattibile all'Estoril. 8 per Rossi, troppo distaccato dal compagno di squadra. Lo stwsso voto anche a Simoncelli che ha fatto grandi progressi dall'inizio della stagione. 4 per Stoner e Spies | G. Zamagni, Estoril
1 novembre 2010

Punti chiave


JORGE LORENZO VOTO 10
Ci sono delle piste dove un pilota è difficilmente battibile, come Phillip Island per Casey Stoner o Sepang per Valentino Rossi. Estoril è il regno di Jorge Lorenzo, che qui ha conquistato il suo primo successo in MotoGP (era la sua terza gara) e dal 2008 ha ottenuto tre pole e altrettanti successi. Semplicemente imbattibile.


VALENTINO ROSSI 8
Il distacco è molto, troppo pesante, ma dopo aver sognato il colpaccio, Valentino ha un po’ mollato nel finale, visto che Lorenzo aveva un altro passo: insomma, avrebbe potuto arrivare un po’ più vicino al compagno di squadra. Sul bagnato aveva il ritmo per giocarsi la vittoria, ma correndo in condizioni molto differenti dalle prove ha patito più di Lorenzo, perché nel 2009 con l’asciutto era in grande difficoltà.


ANDREA DOVIZIOSO 7
Buona la posizione, negativo il distacco subito. Qui, però, la Yamaha era molto competitiva e non avendo provato sull’asciutto è normale che Dovizioso fosse più in difficoltà. A metà gara ha rischiato di cadere, ma dopo qualche giro di sbandamento è stato bravo a riprendersi, conquistando poi con la grinta un importante podio, il settimo stagionale. Personalmente non ho apprezzato le sue dichiarazioni su Simoncelli nel dopo gara, ma i due proprio non si amano.


MARCO SIMONCELLI 8
Un voto in più di Dovizioso anche se ha preso paga. Ma non ci si può dimenticare che Marco è al debutto in MotoGP e Andrea alla terza stagione, oltretutto in sella a una moto teoricamente superiore. Dall’inizio del campionato ha fatto grandi progressi, ma c’è ancora molto da lavorare.


NICKY HAYDEN 6
Nel complesso ha disputato una buona gara, ma gli è mancato il colpo di reni finale per conquistare il podio.


RANDY DE PUNIET 6,5
Ha lottato per tutta la gara con Dovizioso, Simoncelli e Hayden, conquistando il miglior risultato delle ultime nove gare.


COLIN EDWARDS 6
Con la Yamaha avrebbe dovuto fare di più, ma, se non altro, è stato più combattivo del solito.


DANI PEDROSA 6,5
Finchè la spalla ha retto, è stato addirittura in lotta per il podio. Poi, nel finale, sopraffatto dal dolore ha ceduto di schianto, ma la sua prestazione è stata comunque positiva.


CARLOS CHECA NC
Non potevano esserci condizioni peggiori per tornare in MotoGP e dopo due giorni di acqua, Carlos è stato sorpreso dall’aggressività della MotoGP sull’asciutto. Speriamo che a Valencia il meteo sia più clemente con lui.


CASEY STONER 4
O vince o cade, l’australiano non conosce mezze misure. Poi, le solite dichiarazioni: «non stavo tirando più del giro precedente». Mah…


BEN SPIES 4
Le condizioni della pista erano veramente infime, ma non si può cadere nel giro di schieramento. Fortunatamente non si è fatto troppo male, ma l’errore gli ha impedito di disputare il GP.

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...