Gossip

MotoGP. Valentino Rossi. Matrimonio in vista

- Correrà per altri due anni, porterà all’altare Francesca Sofia Novello e, poi, coronerà il sogno di diventare papà. Parola di Alfonso Signorini
MotoGP. Valentino Rossi. Matrimonio in vista

Correrà per altri due anni, porterà all’altare Francesca Sofia Novello e, poi, coronerà il sogno di diventare papà. A scrivere l’agenda di Valentino Rossi ci ha pensato Alfonso Signorini, direttore del settimanale “Chi”, che nella rubrica “chicche di gossip” ha tracciato il futuro della leggenda di Tavullia. Poche righe in fondo a pagina 34 per fissare tre snodi cruciali della carriera e della vita privata del nove volte campione del mondo. Snodi su cui in realtà Valentino sta solo riflettendo, come ha più volte detto nelle varie “uscite” social di questi due mesi di quarantena. Che Francesca Sofia Novello sia quella giusta è noto da tempo per chi segue da vicino la vita del 46, con i due che hanno trascorso insieme a Tavullia questi due mesi di isolamento. Facendo, di fatto, le “prove libere” della convivenza. A giudicare come sono andate non c’è il cronometro, ma l’evidenza che tutto gira alla grande è testimoniata dai social, con la coppia che appare sempre più solida e legata. 

Di mezzo, però, c’è la vita sportiva di Vale, la difficile scelta di appendere il casco al chiodo e una stagione annientata dal Coronavirus, che ha di fatto costretto Rossi a prendere la sua decisione senza il riscontro dei risultati di gara. Continuerà. Probabilmente nel team Petronas, con una Yamaha comunque identica a quelle del team ufficiale. Se il contratto sarà di due anni, come sostiene il direttore di Chi, non è però dato saperlo. E anche altre sorprese potrebbero essere dietro l’angolo, soprattutto dopo la notizia che il mondiale partirà il 19 luglio, con due gare a Jerez in sette giorni. Due appuntamenti che a questo punto lasciano lo spazio per una verifica in pista, anche se il numero uno di Petronas, Razali, sta spingendo per pianificare il futuro già da subito. Secondo Alfonso Signorini il contratto è “quasi pronto”.

L’impressione quindi è che per Vale l’alloro, o comunque il desiderio di alloro, è al momento destinato a riprendere il posto dei fiori d’arancio. Che comunque restano un proposito. Lo stesso Valentino, in una recente live con Jovanotti, non ha nascosto di pensare al matrimonio e di coltivare sempre più forte il desiderio di paternità. “Francesca ha qualche anno meno di me – ha detto – quindi non abbiamo fretta. Mi piacerebbe tantissimo diventare papà. Ma si dice che la paternità toglie un secondo al giro ad ogni pilota ed io non posso proprio permettermelo di andare ancora più piano”. Una battuta, che è diventata una riflessione più profonda anche pochissimi giorni fa, ancora una volta in una live Instagram, questa volta con il crossista Paulin Gautier: “Avere un figlio è un’emozione immensa e anche io voglio provarla. Ma è anche una altrettanto immensa responsabilità. Ho 41 anni, ma me ne sento 20 e aspetto sempre di essere pronto. In verità credo che pronti per un figlio non lo si è mai davvero. Francesca è giovane, ma io ho 41 anni e forse si avvicina il momento di farlo questo passo”.

Un “pilota sulla strada della paternità” che, però, ha ancora voglia di divertirsi con i suoi giocattoli preferiti. Tanto da sognare una MotoGP delle Nazioni che ricalchi quanto già avviene nel motocross, come Valentino ha detto nella stessa live con Gautier Paulin: “Il Motocross delle Nazioni è speciale. L’idea di riproporlo con le moto da velocità è suggestiva e sarebbe fantastico partecipare, magari facendo squadra con Andrea Dovizioso e Franco Morbidelli”. 

  • Aspes 125 yuma, Cascina (PI)

    Marquez il regalo glielo ha già fatto. Nel 2015. Veloce com'è, si era già portato avanti...
  • Aspes 125 yuma, Cascina (PI)

    Marquez farà da testimone?
Inserisci il tuo commento