MotoGP Valencia. Ecco i regolamenti 2014

MotoGP Valencia. Ecco i regolamenti 2014
Giovanni Zamagni
Centralina unica, ma software libero con riduzione della benzina. Nessuna limitazione per il numero di giri | G. Zamagni, Valencia
10 novembre 2012


VALENCIA – Fumata bianca: finalmente c’è un regolamento per il 2014. Dopo mille litigi, riunioni, rinvii, proposte, la Dorna e la MSMA (l’associazione delle case costruttrici) hanno raggiunto un accordo sul regolamento tecnico. Ecco i punti salienti.


MOTOGP (dall’1 gennaio 2014)


- E’ obbligatorio utilizzare la centralina fornita dall’organizzatore;
- I costruttori della MSMA, che potranno mettere in pista al massimo quattro moto ufficiali, possono utilizzare il proprio software per la centralina elettronica, ma, in questo caso, potranno utilizzare solo 20 litri di benzina, anziché i 21 previsti dal regolamento. Tutte le altre moto (quindi le CRT, NDA) devono usare centralina e software fornito dall’organizzatore e potranno utilizzare 24 litri di benzina:
- Per le moto ufficiali il limite massimo di motori per ogni stagione è di 5, che diventano 9 per i costruttori al debutto in MotoGP ; per tutti gli altri (CRT) 12 motori a stagione;
- I motori saranno congelati e le misure di alesaggio e corsa congelate nel periodo 2013-2015.


MOTO2 (con effetto immediato)


Viene imposto un peso minimo di moto+pilota di 215 kg.


REGOLAMENTO SPORTIVO (con effetto immediato)


- I team e i loro piloti sono soggetti a un regolamento che avrà effetto con l’inizio della stagione; la nuova stagione scatterà il giorno dopo l’ultima gara; l’effetto di questo cambiamento è che tutti i contratti – team e piloti – sono soggetti alle stesse restrizioni.

Ultime da MotoGP

Da Automoto.it

Caricamento commenti...

Hot now