Motomondiale

MotoGP: Thailandia (forse) posticipata

- L'epidemia di Coronavirus costringe al recupero per la gara di Buriram
MotoGP: Thailandia (forse) posticipata

Contrariamente a quanto dichiarato dagli organizzatori solo qualche settimana fa, il GP della Thailandia non si svolgerà nella data prevista. La dichiarazione ufficiale, arrivata qualche minuto fa, parla di evento rimandato anche se il comunicato risulta abbastanza nebuloso e tutt'altro che univoco.

Il comunicato recita infatti testualmente "FIM, IRTA e Dorna sono spiacenti di annunciare che l'evento, che si sarebbe dovuto disputare il 22 marzo a Buriram, è stato rimandato". Letta così, sembrerebbe confermata l'ipotesi di un recupero del Gran Premio a novembre, come sembrava iniziamente.

Poi però il comunicato stesso lancia quella che ha tutti i sentori di una doccia gelata: "FIM, IRTA e Dorna stanno valutando, al momento, se sia possibile stabilire una data alternativa per disputare l'evento più avanti nella stagione. Gli aggiornamenti verranno pubblicati non appena possibile."

Insomma: l'evento, più che rimandato, sembra in bilico, perché la frase finale rende evidente come non ci sia certezza sul fatto che la data si possa trovare e quindi sia possibile correre in GP della Thailandia. Visto che non abbiamo alternative, restiamo in attesa...

  • BoBtheViking, Brescia (BS)

    possibile che il potere di MM e Honda abbia fatto spostare le prime 2 gare solo perché non erano al top?
    A pensar male si fa peccato?
Inserisci il tuo commento