Focus

MotoGP. Stoner e Lorenzo davanti nei test in Qatar

- Casey Stoner domina i test notturni a Losail e si avvicina al record del 2008. Staccati di quasi un secondo tutti gli avversari


MotoGP. Si concludono i tre giorni di prove in Qatar
Casey Stoner fa un tempone (è l'unico a scendere sotto il minuto e 56 secondi) e rifila quasi un secondo al suo diretto inseguitore, Jorge Lorenzo. Valentino Rossi porta l'altra Yamaha ufficiale sul terzo gradino del podio virtuale di Losail, staccato di oltre 2 decimi dal compagno di squadra spagnolo.

Jorge, oltre all'ottimo riscontro del cronometro, ha incamerato un gran numero di giri di pista (oltre 80), che gli hanno consentito di incrementare il feeling con le nuove gomme giapponesi Bridgestone.
Chris Vermeulen (Rizla Suzuki) conferma lo stato di grazia della sua Suzuki e chiude al quarto posto.

Quinto è Nicky Hayden (Ducati Marlboro), distante un secondo e mezzo dal compagno Casey, ma sempre più a suo agio in sella alla moto di Borgo Panigale. Il risultato conseguito dalla seconda moto ufficiale della Ducati pesa parecchio sugli equilibri pre-campionato e getta un'altra ombra - ancor più pesante - sulla disastrosa stagione 2008 di Marco Melandri.

A Losail ritroviamo il pilota di Ravenna dove lo avevamo lasciato. In fondo allo schieramento. Per lui il giudizio è rimandato a tempi migliori, quando la Kawasaki di cui dispone avrà ricevuto gli ultimi aggiornamenti dal Giappone.

Loris Capirossi perde il pelo, ma non il vizio e piazza la sua Rizla Suzuki al sesto posto, davanti a Randy De Puniet (LCR Honda), Colin Edwards (Monster Yamaha Tech3), Andrea Dovizioso (Repsol Honda) e Alex De Angelis (San Carlo Honda Gresini).

Quante cadute
Nell'ultimo giorno di prove tanti piloti hanno assaggiato l'asfalto del Qatar.
Niccolò Canepa, Loris Capirossi sono scivolati senza riportare danni, mentre Valentino Rossi è stato autore di un fuori pista senza conseguenze. 
A fine giornata sono finiti stesi anche Casey Stoner (Ducati Marlboro), Yuki Takahashi (Scot Racing Team), Alex De Angelis (San Carlo Honda Gresini) e Nicky Hayden (Ducati Marlboro). Fortunatamente le porte della Clinica Mobile sono rimaste chiuse.

Qatar - Classifica finale (giri percorsi)
1. Casey Stoner, Ducati Marlboro Team - 1'55.744 (31)
2. Jorge Lorenzo, Fiat Yamaha Team - 1'56.733 (82)
3. Valentino Rossi, Fiat Yamaha Team - 1'56.972 (55)
4. Chris Vermeulen, Suzuki MotoGP - 1'57.224 (70)
5. Nicky Hayden, Ducati Marlboro Team - 1'57.225 (53)
6. Loris Capirossi, Suzuki MotoGP - 1'57.253 (42)
7. Randy De Puniet, LCR Honda MotoGP - 1'57.401 (77)
8. Andrea Dovizioso, Repsol Honda - 1'57.449 (74)
9. Colin Edwards, Monster Yamaha Tech3 - 1'57.515 (46)
10. Alex De Angelis, San Carlo Honda Gresini - 1'57.591 (61)
11. Toni Elias, San Carlo Honda Gresini - 1'57.804 (66)
12. Mika Kallio, Pramac Racing - 1'57.938 (54)
13. Niccolo Canepa, Pramac Racing - 1'57.946 (50)
14. Yuki Takahashi, Scot Racing Team - 1'58.412 (61)
15. James Toseland, Monster Yamaha Tech3 - 1'58.786 (51)
16. Marco Melandri, Hayate Racing Team - 1'58.851 (73)

Andrea Perfetti

  • bimbogigi_1, Camparada (MB)

    VALENTINO IN SUPERBIKE DAREBBE LA SHIT A TUTTI

    SEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE SE VALENTINO CORRESSE IN SUPERBIKE E LA VOGLIA CE L'HA...,DAREBBE LUI LA PAGA A TUTTI ANCHE CON LA MOTO PIU' SCARSA...NE SONO CERTO..TROPPO SPESSO CI SI DIMENTICA IN FRETTA DELLE GLORIE PASSATE E DI QUELLO CHE VALENTINO ROSSI E' RIUSCITO A FARE ED ANCORA FARA',DIVENTANDO IL PIU' GRANDE MOTOCICLISTA DI TUTTI I TEMPI
  • Selecao, Cortona (AR)

    Ahoooo

    Guardate la Sbk....... se Valentino corresse di là, nessuno guarderebbe più la Moto Gp! E anche lui prenderebbe diverse paghe mi sa
Inserisci il tuo commento