LE DIRETTE DI MOTO.IT

MotoGP 2021. Test Qatar/2. Davide Tardozzi: "Il mio podio: Jack Miller e le Yamaha"

- Focus sui piloti Ducati, ma non solo, nella Live serale di Giovanni Zamagni in compagnia del Team Manager Ducati Davide Tardozzi

Zam e Davide Tardozzi, team manager Ducati, commentano la prima giornata della seconda sessione di Test in Qatar, dove il 28 marzo partirà la stagione 2021.

L'attenzione è focalizzata sui sei piloti Ducati, ma non solo: la grandissima esperienza di Davide è stata di grande aiuto per capire come sono andati anche i rivali della DesmosediciGP. 

 

  • MM2110, Civita Castellana (VT)

    Lorenzo rosica perché non è più in grado di guidare una motogp al limite e spara cavolate su tutti credendosi un dio, mia figlia di 6 anni certe cose non le dice scandaloso
  • Mr70a+, Tirano (SO)

    Tardozzi parla bene,concetti giusti che ti aspetti da un team manager,ma temo che quest’anno Ducati è stata costretta a giocare d’azzardo con i piloti,non ha voluto strategicamente e deliberatamente fare così.Purtroppo I top rider dove avevano messo gli occhi hanno preferito restare dov’erano.Il piano giovani è ok,ma giustamente è un progetto a medio lungo termine. Invece Zarco,Miller e Bagnaia devono obbligatoriamente vincere le gare e provare a prendersi il titolo.Zarco è in un team satellite e può “solo” vincere le gare,ma Miller e Pecco no,e per giunta sono da anni in Ducati.Purtroppo a parte jack e in Honda e in circostanze particolari nessuno di loro ha mai vinto in gp.Mi spiace perDall’Igna ma temo che il mondiale sia ancora un’everest!! Sono fermamente convinto che i tecnici hanno lavorato al top,ma l’incognita piloti è una costante Ducati.
Inserisci il tuo commento