GP del Qatar

MotoGP 2021, GP del Qatar/1. Franco Morbidelli ha il miglior tempo nelle FP1

- Franco Morbidelli è il più veloce, davanti all’Aprilia di Aleix Espargaro e alla Ducati di Jack Miller. Italiani: Pecco Bagnaia ottavo; Valentino Rossi nono; Luca Marini 17esimo; Enea Bastianini 18esimo; Danilo Petrucci 19esimo; Lorenzo Savadori 21esimo. 22 piloti in 2”
MotoGP 2021, GP del Qatar/1. Franco Morbidelli ha il miglior tempo nelle FP1

Fa piuttosto caldo (35 °C la temperatura dell’aria) per un turno non troppo significativo, perché si gira molto con le gomme dure, che quasi certamente non verranno utilizzate in gara.

Qualche spunto interessante, comunque, emerge. Il primo è che Franco Morbidelli è in grandissima forma, sta bene, va forte, gli riesce tutto apparentemente con grande facilità. Lui ha sempre girato con una coppia di gomme dure e anche nel finale, quando altri hanno migliorato il tempo grazie a un pneumatico nuovo, lui ha ottenuto 1’54”921 con quelle usate. Insomma, anche in un turno non troppo indicativo, l’indicazione chiara è che il Morbido se la può giocare con tutti.

Un’altra conferma importante: l’Aprilia, seconda a 0”125 con Aleix Espargaro, come sempre molto efficace nel giro secco. Ma lo spagnolo è stato nelle prime posizioni per tutti i 45 minuti, confermando che la RS-GP è in crescita. “Siamo sulla strada giusta, ma c’è ancora molto da lavorare” frena gli entusiasmi l’amministratore delegato di Aprilia Racing, Massimo Rivola.
La base della moto è sicuramente buona e considerando che qui Aleix è sempre andato fortissimo, si può sperare in un buon risultato. Sicuramente in qualifica, poi vedremo. Fatica di più Lorenzo Savadori, 21esimo, con un bel casco dedicato alla memoria di Fausto Gresini.

Miller prima Ducati, nonostante una caduta
Al terzo posto, il favorito della vigilia, Jack Miller, staccato di 0”191. Il risultato di Miller è significativo perché il crono è arrivato dopo una caduta alla curva 4, dove a inizio turno era finito a terra anche Johann Zarco (13esimo in classifica): peccato, naturalmente, per la scivolata, ma è importante che Jack non si sia fatto innervosire. Pecco Bagnaia chiude ottavo, autore di un dritto nel finale, mentre i debuttanti faticano, come è normale che sia: il migliore questa volta è Luca Marini (17esimo), davanti ad Enea Bastiani (caduto nel finale) e Jorge Martin 20esimo.

La Suzuki davanti
Al quinto posto, alle spalle di Fabio Quartararo davanti a Maverick Vinales, Joan Mir, che nel finale ha voluto fare un tempo e l’ha fatto: buon segno per lui. Alex Rins ha finito settimo, girando con costanza: la sensazione è che la Suzuki possa fare bene anche in questa pista.

Pol Espargaro a terra, Marquez prima Honda
Dopo le buone prestazioni nei test, ci si aspettava di più da Pol Espargaro, che però è caduto e ha chiuso 15esimo. Così il primo pilota Honda in classifica è Alex Marquez, 11esimo davanti al compagno di squadra: per Marquez un buon turno, dopo le difficoltà dei test e la conferma di aver recuperato la condizione fisica dopo l’infortunio a un piede.

Passo in avanti per la KTM, decima con Miguel Oliveira, ma Danilo Petrucci rimane molto indietro.

La classifica delle FP1

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 342.8 1'54.921  
2 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 341.7 1'55.046 0.125 / 0.125
3 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 350.6 1'55.112 0.191 / 0.066
4 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 346.1 1'55.213 0.292 / 0.101
5 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 345.0 1'55.255 0.334 / 0.042
6 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 345.0 1'55.309 0.388 / 0.054
7 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 349.5 1'55.353 0.432 / 0.044
8 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 348.3 1'55.365 0.444 / 0.012
9 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 345.0 1'55.419 0.498 / 0.054
10 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 346.1 1'55.745 0.824 / 0.326
11 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 346.1 1'55.748 0.827 / 0.003
12 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 348.3 1'55.754 0.833 / 0.006
13 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 350.6 1'55.871 0.950 / 0.117
14 6 Stefan BRADL GER Repsol Honda Team Honda 345.0 1'55.942 1.021 / 0.071
15 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 351.7 1'56.046 1.125 / 0.104
16 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 347.2 1'56.057 1.136 / 0.011
17 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Esponsorama Ducati 347.2 1'56.069 1.148 / 0.012
18 23 Enea BASTIANINI ITA Esponsorama Racing Ducati 349.5 1'56.198 1.277 / 0.129
19 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 343.9 1'56.230 1.309 / 0.032
20 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 354.0 1'56.541 1.620 / 0.311
21 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 342.8 1'56.559 1.638 / 0.018
22 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 348.3 1'56.943 2.022 / 0.384
  • lucamax62, Milano (MI)

    Noto che il vegliardo ha preso ben 11 centesimi dall'ufficiale Yamaha Vinales, altro che bollito , ormai è cotto :)
  • Andrea.Turconi, Rho (MI)

    Bene Yamaha 3 Moto nei primi 6 Rossi arriva nelle qualifiche faccio il tifo per lui.
Inserisci il tuo commento