GP di Francia

MotoGP 2020. Valentino Rossi: “Non ho ancora capito se la sfiga esiste o no”

- Valentino alla terza caduta consecutiva. “Sicuramente è un periodo molto sfortunato, anche se sono state tre scivolate molto differenti tra loro. Quando succedono queste cose ti fai delle domande, ma non mi sembra di aver sbagliato approccio, abbiamo sempre lavorato bene”
MotoGP 2020. Valentino Rossi: “Non ho ancora capito se la sfiga esiste o no”

Valentino, cosa è successo?

“Sono molto triste: cadere così alla prima curva è davvero brutto. Ero partito bene, avevo fatto bene il primo curvone, ero già lì, ma alla curva a sinistra siamo entrati tutti veramente molto tranquilli, perché era una condizione difficilissima, anche per il freddo. Anch’io sono entrato molto piano, ma mi è partita dietro: non abbiamo capito bene cosa è successo. E’ un periodo abbastanza sfortunato, non ho raccolto nemmeno un punto in gare dove le mie prestazioni erano buone ed ero sempre piuttosto competitivo”

 

Non si ricorda un momento così nella tua carriera, con tre “zero” consecutivi.

“Me lo ricordo bene, li ho fatti anche nel 2019… Purtroppo. Mugello, Barcellona e Assen 2019. Non dovrebbe succedere, e quando accadono ci si fanno molte domande. Ci penserò ancora di più nei prossimi giorni… Non mi sembra di aver sbagliato tanto come approccio, abbiamo sempre lavorato bene e sono arrivato alle gare piuttosto competitivo: bisogna fare un discorso molto lungo sull’esistenza della sfiga o della fortuna, anch’io nella mia carriera non ho capito bene se esiste. Ma se esiste, diciamo che in questo momento sono abbastanza sfortunato. Ma ci sono altre gare, sulla carta complicate: dovrò cercare di dare il massimo, perché vorrei essere competitivo anche ad Aragon e Valencia, due tra i tracciati più difficili per me”.

 

Quali domande ci si fa in questo momento?

“Sono stati tre errori molto diversi tra loro: a Misano2 non stavo bene fisicamente, ero veramente in difficoltà, non avevo forza, avevo gli occhi lucidi. A Barcellona è stato il più bel week end dell’anno assieme a Jerez, sono andato forte sempre e ho sbagliato quando ormai il più era fatto. Qui alla prima curva. Mi sento più veloce del 2019, riesco a guidare abbastanza bene, questo è positivo”.

 

Cosa pensi della vittoria di Petrucci?

“E’ stato bravissimo, un grande: lui va sempre molto forte a Le Mans in tutte le condizioni e soprattutto con il bagnato. Oggi ha messo insieme tutto, ha fatto una grande vittoria, è stato bravo e se lo merita in un momento un po’ difficile”.

  • Jojoe, Bologna (BO)

    Una cosa é chiarissima. Se esiste la sfiga esiste anche la fortuna. Un po difficile ammettere l’esistenza di una sola metà. Nell’arco di 20 anni di carriera, visto quello raccolto, comunque i pochi infortuni seri, io lo reputo abbastanza fortunato. Che fa qualche cappella a 42 anni ci sta, lo si fanno a 20 come a 40. Si appelli pure alla sfiga ma la sostanza non cambia.
  • Fortysix, Roma (RM)

    gira che te rigira tutti gli hater che scrivono qui, prima o poi escono allo scoperto come ex biaggisti...

    roba da non credere... so' passati vent'anni...

    la vita buttata nel cesso
Inserisci il tuo commento