GP d'Italia

MotoGP 2019. Rossi: "Mi aspettavo di essere più competitivo"

- Venerdì difficile per Rossi che non trova il feeling con la sua Yamaha. "Domani sarà importantissimo entrare nei 10"
MotoGP 2019. Rossi: Mi aspettavo di essere più competitivo

Basta guardare la classifica per capire che Rossi è in grossa difficoltà. Arrivato con alte aspettative, Valentino è rimasto deluso dai primi due turni di prove al Mugello e soprattutto dal feeling con la sua Yamaha.

"Mi aspettavo di essere più competitivo. L’anno scorso mi trovavo bene qui, invece quest’anno sono più in difficoltà. In parecchie curve vado più piano, quindi bisogna ritrovare un buon feeling per provare a spingere forte. Siamo troppo lontani, dobbiamo fare qualcosa per avvicinarci”.

 

Hai visto i dati di Quartararo?

“Non ancora e non so se guardare i dati di Quartararo è una cosa che ci può aiutare. So che dobbiamo cercare quello che serve a me. Domani mattina sarà molto importante stare nei primi dieci e sono in tanti che vanno forte”.

 

In cosa credi si possa migliorare questa Yamaha?

“Si può lavorare sul setting in frenata e in entrata di curva, per avere un buon feeling con il davanti. Ci sono punti dove perdo tanto”.

 

Questa è una pista in cui la Yamaha doveva andare forte e poi magari pagare in rettilineo. Invece anche nel guidato non siete così messi bene.

“Anche Vinales era in difficoltà poi ha trovato qualcosa ed è riuscito ad andare forte. Essere più veloce degli altri nelle curve capitava 3-4 anni fa. Negli ultimi anni non facciamo così tanta differenza. Per quanto mi riguarda devo portare al limite massimo la moto e poi vedere cosa succede”.

  • Vintagetech, Torino (TO)

    Beh, sarebbe piaciuto anche a me non essere stato particolarmente competitivo alla sua età.... A quei livelli hai la testa in un'altra dimensione. Non voglio essere di parte con nessun pilota e tifosastro, però è da mandargli complimenti e incoraggiamenti.
  • maury200901, genova (GE)

    Vale purtroppo ti mancano troppi troppi cv!!
Inserisci il tuo commento