GP di Misano

MotoGP 2018. Rossi non dà la mano a Marquez. Giusto o sbagliato?

- Sotto richiesta dei giornalisti in conferenza stampa, Marc tende la destra a Valentino, che però rifiuta la stretta di mano. “Non ce n’è bisogno: la nostra relazione personale fuori dalla pista non deve interessare gli altri”. Rossi ha fatto bene: dargli la mano sarebbe stato ipocrita
MotoGP 2018. Rossi non dà la mano a Marquez. Giusto o sbagliato?

MISANO ADRIATICO – Tutto è nato da un’intervista rilasciata da Marc Marquez a TV8, al giornalista Davide Camicioli: Marquez, metaforicamente, aveva teso la mano a Valentino Rossi. «Non ho nessun problema con lui» aveva ripetuto, per l’ennesima volta. Oggi, immancabilmente, durante la conferenza stampa è stato chiesto ai due di stringersi la mano: Marquez ha allungato la sua, Rossi no.


«Non abbiamo problemi tra di noi, non c’è bisogno di stringerci la mano. Mi sembra un po’ come John Belushi nel film “Blues Brothers”, quando va in chiesa e vede la luce… Mi spiace per lui, ma io posso decidere cosa fare. Non deve essere una cosa importante: la nostra relazione personale non deve interessare gli altri, conta sola tra noi due. Siamo due piloti, corriamo insieme: l’importante è essere tranquilli in pista, fare bene il proprio mestiere. Per il resto, è inutile sprecare il tempo a parlarne» ha poi spiegato Rossi. Giusto o sbagliato? ha fatto bene o male Valentino a rifiutare la stretta di mano?


Personalmente concordo pienamente con Rossi e rigiro la domanda: perché avrebbe dovuto stringergliela?

Ha ragione Rossi quando dice che tra i due ci deve essere rispetto in pista: conta questo. Il resto è cosa loro. A torto o a ragione, Valentino è convinto di aver subito da Marquez uno sgarro enorme – è inutile tornare su questo argomento, se quello che pensa Rossi è giusto o sbagliato: ognuno ha la sua opinione – e non vedo perché dovrebbe stringergli la mano. Si potrà obiettare che tra i due c’era stata una sorta di rappacificazione a Barcellona nel 2016, ma quella stretta di mano era stata dettata dall’emozione del momento per la morte di Luis Salom, non da un ravvicinamento tra i due. Dopo il 2015, Rossi non ha più cambiato opinione su Marquez e quanto accaduto quest’anno in Argentina ha ulteriormente allontanato i due. Stringere la mano a Marc in conferenza stampa sarebbe stato ipocrita, solo a uso e consumo delle telecamere. Meglio un’inimicizia vera che un’amicizia finta.

Leggi tutti i commenti 434

Commenti

  • Aspesyuma125, Cascina (PI)

    Penso che scuse ad uso e consumo di giornalisti e telecamere, siano perfettamente inutili. MM dovrebbe presentarsi in privato a casa di Valentino, suonare il campanello, e, se ricevuto, mostrare a Rossi tutto il pentimento per un'azione sconsiderata che non andava assolutamente fatta. Quella della mano non data davanti alla stampa è solo una pietosa scaramuccia senza senso tra piloti, i chiarimenti e le scuse si fanno tra uomini.
    Rossi ha fatto bene. Se Marquez dimostrasse un vero pentimento, Rossi non avrebbe alcuna difficoltà a dargli la mano. Ma davanti alle telecamere ci passa bene solo il colpevole bulletto....
  • THEKINGOF THEKING, Bibbiena (AR)

    Lorenz Campiglio ghero gdn.
    Il poker delle meraviglie.
    Troppo forti.
    Se passate dalle parti di Udine c facciamo una sana bevuta!
    Chi fischia nn capisce una mazza di moto!
    Ciao.
Leggi tutti i commenti 434

Commenti

Inserisci il tuo commento