MotoGP 2018. Marquez in pole nel GP di Thailandia

MotoGP 2018. Marquez in pole nel GP di Thailandia
Giovanni Zamagni
Pole position per Marc Marquez, davanti a Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Sesto Andrea Iannone, nono Danilo Petrucci, 13esimo Franco Morbidelli, 16esima l’Aprilia di Aleix Espargaro
6 ottobre 2018

BURIRAM – Pole position per Marc Marquez, davanti a Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Sesto Andrea Iannone, nono Danilo Petrucci, 13esimo Franco Morbidelli, 16esima l’Aprilia di Aleix Espargaro.


La sfida prevista per la pole tra Marquez e Dovizioso (l'analisi delle FP), si è trasformata in una sfida tra Marquez e Rossi, separati da appena 11 millesimi, con Dovizioso a completare la prima fila a 139 millesimi. La pole di Marquez non è certo una sorpresa, ma è arrivata in maniera anomala, perché Marc, a causa di una caduta a fine FP3 è stato costretto a passare dalla Q1. Non è la prima volta in questa stagione, Marc aveva fatto le Q1 anche a Barcellona, dove poi aveva conquistato il secondo posto in Q2, battuto solo da Jorge Lorenzo. Qui Lorenzo, purtroppo, non c’è, e Marquez diventa – se non sbaglio – il primo pilota a conquistare la pole passando dalla Q1. Marc ha anche un gran passo: sembra lui il favorito alla vittoria.

 

CHE PRIMA FILA!

Ma tutta la prima fila è super competitiva, perché Rossi ha messo in mostra di avere un gran passo, così come sembra averlo anche Dovizioso, decisamente più competitivo di ieri: dopo il miglior tempo nelle FP2, Andrea era tutt’altro che soddisfatto, ma adesso e lui e la Ducati sono veloci. I punti critici per lui e la Desmosedici sono il T3 e sarà determinante il consumo delle gomme: la carcassa più dura portata dalla Michelin, questa volta sembra favorire più la Yamaha della Ducati. Insomma, potrebbe essere una bella sfida, con la possibilità che sia un’altra gara tattica, con i piloti che amministreranno nei primi giri, per poi attaccare nel finale: la gara si deciderà negli ultimi dieci passaggi.

 

BENE ANCHE VINALES

A conferma che la Yamaha qui sta funzionando bene, ecco il quarto tempo di Maverick Vinales, con tanta costanza: ci sono quindi le possibilità di fare bene, senza dimenticarsi di quanto accaduto a Misano, dove le Yamaha volavano fino a sabato sera, per poi arrancare la domenica. Al quinto posto Cal Crutchlow, non al meglio fisicamente per una gastroenterite, sesto Andrea Iannone, che, come spesso fa, durante le qualifiche si è preoccupato di più a cercare un traino giusto – in questo caso Dovizioso – più che a fare il tempo. Nono Danilo Petrucci, che dopo quanto aveva fatto vedere fino alle FP4 si sperava potesse fare un po’ meglio, 13esimo e fuori dalla Q2 per appena due millesimi Franco Morbidelli. In grande difficoltà l’Aprilia, 16esima con Aleix Espargaro e ultima con Scott Redding.

 

CLASSIFICA

Pos. Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora Distanza 1st/Prev.
1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 326.2 1'30.088  
2 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 325.8 1'30.099 0.011 / 0.011
3 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 328.4 1'30.227 0.139 / 0.128
4 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 326.4 1'30.328 0.240 / 0.101
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 328.4 1'30.356 0.268 / 0.028
6 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 325.0 1'30.419 0.331 / 0.063
7 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 329.3 1'30.458 0.370 / 0.039
8 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 325.8 1'30.471 0.383 / 0.013
9 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 330.0 1'30.599 0.511 / 0.128
10 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 323.0 1'30.660 0.572 / 0.061
11 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 323.1 1'30.738 0.650 / 0.078
12 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 326.3 1'30.976 0.888 / 0.238

Ultime da MotoGP

Caricamento commenti...