GP d'Austria

MotoGP 2018. Lorenzo vince su Marquez in Austria

- Strepitosa vittoria di Jorge Lorenzo, davanti a Marc Marquez e ad Andrea Dovizioso. Quinto Petrucci, sesto Valentino Rossi, 13° è Iannone
MotoGP 2018. Lorenzo vince su Marquez in Austria

Zeltweg  –  Ducati contro Honda, Lorenzo contro Marquez: è stata un’altra sfida pazzesca, risoltasi un’altra volta all’ultimo giro, con Jorge Lorenzo capace di battere Marc Marquez alla maniera di Marquez: di forza, con determinazione, con grande aggressività.

D’accordo, la Ducati su questa pista era superiore – Marquez ha rifilato a Crutchlow circa mezzo secondo al giro, a conferma della grande differenza che è capace di fare -, ma la differenza negli ultimi due giri l’ha fatta soprattutto Lorenzo, nonostante un paio di sbavature alla curva 3 che avevano permesso a Marquez di riportarsi al comando. Ma dopo aver battuto il futuro compagno di squadra a Brno per la lotta per il secondo posto, Lorenzo ha ribadito la sua attuale superiorità battendolo anche per il primo, in una gara che può essere giudicata come la migliore della stagione – sicuramente – e, forse, una delle migliori della sua vita. Il terzo successo con la Ducati dice che Lorenzo è cambiato, che è capace di amministrare all’inizio, di attaccare alla fine e di ribattere con una grinta pazzesca a ogni manovra degli avversari. Per la Ducati, è la terza vittoria consecutiva su questa pista con tre piloti diversi: Iannone, Dovizioso, Lorenzo.

DELUSIONE PER DOVIZIOSO
Partito per vincere, Andrea Dovizioso si deve accontentare di un terzo posto che sa un po’ di delusione. Fino a metà gara, sembrava che Andrea stesse amministrando e venisse addirittura rallentato da Lorenzo; invece ne aveva di meno e al 19esimo giro l’episodio decisivo: per non prendere Marquez alla curva uno, largo dopo essere stato infilato da Lorenzo, Andrea è finito largo, perdendo otto decimi che non ha più ricucito. Anzi, il distacco è aumentato, per un terzo posto che non lo può certo soddisfare.

ROSSI, PRIMA YAMAHA
Al quarto posto Cal Crutchlow, bravo nella sua gara, quinto Danilo Petrucci, a lungo in scia a Crutchlow, ma poi più lento nel finale, sesto Valentino Rossi, che, ancora una volta, è la migliore Yamaha al traguardo, in un fine settimana sicuramente negativo per tutta la Casa giapponese, con Johann Zarco nono e 12esimo Maverick Vinales. Solo 17esimo Aleix Espargaro, dopo essere stato a lungo ottavo.

 

LA CLASSIFICA DEL GP

Pos. Punti Num. Pilota Nazione Team Moto Km/h Data e ora/Distanza
1 25 99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 182.8 39'40.688
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 182.8 +0.130
3 16 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 182.7 +1.656
4 13 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 182.1 +9.434
5 11 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 181.8 +13.169
6 10 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 181.7 +14.026
7 9 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 181.7 +14.156
8 8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 181.5 +16.644
9 7 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 181.2 +20.760
10 6 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 181.2 +20.844
11 5 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 181.2 +21.114
12 4 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 181.0 +22.939
13 3 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 180.8 +26.523
14 2 38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 180.6 +29.168
15 1 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 180.5 +30.072
16   55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 180.5 +30.343
17   41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 180.4 +31.775
18   43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 180.2 +34.375
19   21 Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda 179.7 +40.171
20   45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 178.8 +53.020
21   17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 178.8 +53.261
22   12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 178.7 +54.355
Non classificato
    10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 178.8 18 Giri
Leggi tutti i commenti 159

Commenti

  • max66665, Gallarate (VA)

    Jojoe, a mio parere si adatterà prima sulla Honda, tieni presente che già lo scorso anno nonostante non avesse il feeling di ora, diversi GP li ha corsi stando in testa, quindi significa che sa spingersi ad un altissimo limite.
    Per Marquez sarà una situazione nuova, oggi compete con un compagno a fine carriera e senza particolari stimoli, quando avrà Lorenzo a pochi decimini di distacco il suo approccio mentale sarà molto diverso!!!
  • mirko.biondi1@gmail.com

    Onore al merito.... ultimamente ho visto un gran Lorenzo in pista e molto più sereno fuori, si vede che gli gira bene... se imparasse anche a portare a casa gli 8-10 punti quando non è in palla sarebbe un campione più completo, e magari a quest’ora poteva essere lì a giocarsela per davvero.

    Comunque una cosa va detta, non è che ora qualche rimorso gli sta venendo di aver firmato con Honda così presto....?
Leggi tutti i commenti 159

Commenti

Inserisci il tuo commento