• Accedi o registrati
  • Concessionari
GP del Qatar

MotoGP 2018. Dovizioso vince il GP del Qatar

- Strepitosa vittoria di Andrea Dovizioso, davanti a un mai domo Marc Marquez e a un bravissimo Valentino Rossi. Quinto Danilo Petrucci, sesto Maverick Vinales
MotoGP 2018. Dovizioso vince il GP del Qatar

LOSAIL – Strepitosa vittoria di Andrea Dovizioso, davanti a un mai domo Marc Marquez e a un bravissimo Valentino Rossi. Quinto Danilo Petrucci, sesto Maverick Vinales in rimonta, nono Andrea Iannone, 12esimo Franco Morbidelli, ancora una volta a terra Jorge Lorenzo (era nono).


Dopo tre secondi posti consecutivi in Qatar, questa volta Andrea Dovizioso non poteva perdere, ma il successo è arrivato in volata, per 27 millesimi, dopo l’ennesima sfida al cardio palma con Marc Marquez, mai domo. L’ultimo giro è stato la replica, per certi versi, di quelli visti in Austria e in Giappone nel 2017: Marquez ha tentato un sorpasso pazzesco, Dovizioso l’ha fatto sfilare, ha frenato, ha cambiato traiettoria e si è riportato davanti, per un trionfo che ha un sapore davvero più dolce del miele. Qualcuno dirà: merito della Ducati. Sbagliato: Petrucci, partito per salire quanto meno sul podio, ha chiuso quinto, Lorenzo caduto al 13esimo giro mentre era nono. Come dire: il pilota fa una differenza pazzesca. Capito Ducati?


Il Dovi ha fatto una gara tattica: nono al primo giro, ha pensato solamente a conservare le gomme, mentre Zarco imprimeva il ritmo. Conscio della sua superiorità, Andrea non si è fatto prendere dalla frenesia, ma sorpasso dopo il sorpasso ha ricucito lo strappo di 1”4, per poi andare in testa al 18esimo giro. A quel punto sembrava potesse allungare ma Marquez non si è arreso, e su una pista per lui sempre ostica ha lottato con la solita caparbietà, non pensando nemmeno per un secondo di accontentarsi. Ma la sua generosità non è bastata: ancora una volta deve inchinarsi a Dovi.


ROSSI IMMENSO

Grandissimo anche Rossi. D’accordo, lui qui è sempre andato fortissimo, ma a 39 anni riesce ancora a fare la differenza. E pensare che c’è qualcuno che critica la Yamaha per avergli prolungato il contratto fino al 2020. Mah… Valentino ha fatto di tutto per rimanere attaccato ai due davanti, prendendo anche rischi pazzeschi per la chiusura dell’anteriore: il podio è un bel premio per la sua tenacia. Zarco, dopo essere stato in testa per 17 giri (6 nel 2017) ha dovuto mollare nel finale chiudendo ottavo, dietro anche a Maverick Vinales, partito come una lumaca, ma arrivato al traguardo come un Freccia Rossa. Quarto posto per Crutchlow – a conferma della crescita della Honda – quinto Petrucci, che puntava a un altro risultato, solo nono Iannone, con Rins a terra al 13esimo giro mentre era terzo a 1”3. Discreto il debutto di Morbidelli 12esimo, lontanissima l’Aprilia 19esima e 20esima

 

CLASSIFICA

Pos. Points Num. Rider Nation Team Bike Km/h Time/Gap
1 25 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 166.7 42'34.654
2 20 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 166.7 +0.027
3 16 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 166.7 +0.797
4 13 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 166.6 +2.881
5 11 9 Danilo PETRUCCI ITA Alma Pramac Racing Ducati 166.5 +3.821
6 10 25 Maverick VIÑALES SPA Movistar Yamaha MotoGP Yamaha 166.5 +3.888
7 9 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 166.4 +4.621
8 8 5 Johann ZARCO FRA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 166.3 +7.112
9 7 29 Andrea IANNONE ITA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 165.9 +12.957
10 6 43 Jack MILLER AUS Alma Pramac Racing Ducati 165.8 +14.594
11 5 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 165.8 +15.181
12 4 21 Franco MORBIDELLI ITA EG 0,0 Marc VDS Honda 165.7 +16.274
13 3 19 Alvaro BAUTISTA SPA Angel Nieto Team Ducati 165.5 +19.788
14 2 55 Hafizh SYAHRIN MAL Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 165.4 +20.299
15 1 17 Karel ABRAHAM CZE Angel Nieto Team Ducati 165.2 +23.287
16   12 Thomas LUTHI SWI EG 0,0 Marc VDS Honda 165.2 +24.189
17   30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 165.2 +24.554
18   38 Bradley SMITH GBR Red Bull KTM Factory Racing KTM 164.7 +31.704
19   41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 164.5 +34.712
20   45 Scott REDDING GBR Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 164.3 +37.641
21   10 Xavier SIMEON BEL Reale Avintia Racing Ducati 163.7 +46.706
Not Classified
    44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 165.1 7 Laps
    42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 166.2 10 Laps
    99 Jorge LORENZO SPA Ducati Team Ducati 166.0 10 Laps
Leggi tutti i commenti 159

Commenti

  • zuffo7101, Piacenza (PC)

    VALENTINO SI RITIRA ALLORA ?!?
  • Sergione_, Dolo (VE)

    Ma solo io noto che su una delle piste meno favorevoli la Honda ha fatto un'ottima prestazione? Mi sa che durante l'inverno hanno fatto un bel passo avanti ..
Leggi tutti i commenti 159

Commenti

Inserisci il tuo commento